Ask for more per l’Emergency medicine day 2020

Roma, 27 maggio 2020 – Si celebra oggi, 27 maggio, la Giornata internazionale della medicina di emergenza. Sono già in tanti, infatti, ad aver risposto all’appello dell’Eusem, la Società europea della medicina di emergenza, che chiede ai sanitari proprio per l’Emergency medicine day 2020 di scattare una foto del proprio lavoro di emergenza in tempo reale, con gli hashtag #emdaychallenge ed #emergencymedicineday. Supporto viene chiesto anche ai cittadini “che credono che il sistema medico di emergenza sia importante”.
È ‘Ask for more’, chiedi di più, lo slogan dell’iniziativa “per una migliore assistenza di emergenza, più medici, più infermieri, più servizi”. “In questo periodo di #coronavirus – specifica infatti una nota – medici, infermieri e tecnici di medicina d’urgenza hanno lavorato 24 ore su 24 per salvare vite umane e proteggerti. Laddove vi sono membri dello staff adeguati, dove la specialità è guidata da medici di emergenza addestrati, l’accoglienza e il trattamento dei pazienti sono stati più fluidi e i risultati migliori”.
La campagna internazionale ha ricevuto anche un contributo da alcune attrici italiane: Martina Colombari, Carolina Crescentini, Maria Grazia Cucinotta, Chiara Francini e Matilde Gioli, hanno condiviso le proprie immagini a sostegno della campagna di medicina d’emergenza 2020.
“Il 27 maggio – si legge ancora nella nota – celebriamo la nostra specialità di medicina d’emergenza, ma chiediamo anche ai nostri governi e alle persone di sostenere la richiesta di specialisti più qualificati, il riconoscimento in tutti i paesi europei dello status di specialità dei nostri medici e di dare a tutti i nostri dipartimenti infermieri, tecnici e attrezzature sufficienti per garantire la sicurezza in qualsiasi futura pandemia”.

#medicina #emergenza #Covid #sicurezza #prevenzione #ospedali #medicine #emergency #security #prevention #hospitals