Appello Nazioni Unite sul mondo del lavoro a cura dell’Ufficio Salute e sicurezza ANMIL

Roma, 22 giugno 2020 – Nella giornata del 19 giugno, l’ILO (Organizzazione Internazionale del Lavoro) ha pubblicato il ‘policy brief’ delle Nazioni Unite ‘The World of Work and COVID-19’, dedicato all’impatto della #pandemia sul mondo del lavoro.
In linea generale, le Nazioni Unite invitano la comunità internazionale ad intervenire rapidamente per minimizzare l’impatto della pandemia sull’economia e sulle società, di fronte ad uno scenario globale in cui, a metà maggio, il 94% dei lavoratori del mondo è stato colpito dalle misure di #lockdown. Citando i dati elaborati dall’ILO, la previsione sulle ore di lavoro perse per il secondo trimestre del 2020 equivale a 305 milioni di posti di lavoro a tempo pieno, mentre il 38% della forza lavoro – circa 1,25 miliardi di lavoratori – è impiegata in settori ad alto rischio.
In questo contesto, le questioni a breve periodo riguarderanno soprattutto le categorie di lavoratori più vulnerabili – come le donne, i giovani e i disabili – che a fatica avranno accesso al mondo del lavoro post-pandemico; d’altro canto, la sfida a lungo termine è incentrata sulla riduzione della povertà e della disuguaglianza che hanno gettato – come espressamente evidenzia il brief – ‘benzina sul fuoco’ sul malcontento che già arde nel mondo del lavoro globale, anche in ragione del progressivo aumento della disparità di reddito a partire dagli anni ’80.
È necessario inoltre gestire i cambiamenti che hanno investito il mondo del lavoro e che la pandemia ha accelerato, come l’impiego degli strumenti digitali e di modelli organizzativi flessibili, contemporaneamente fattori di opportunità e di rischio per l’occupazione globale.
Il brief passa poi in rassegna le strategie politiche da adottare per attutire l’impatto negativo della pandemia sul mondo del lavoro, delineando tre direttrici d’intervento: supporto immediato a lavoratori, imprese e redditi; adozione di un approccio olistico per il ritorno al lavoro, incentrato sulla convivenza tra la ripresa delle attività e la salute e #sicurezza del lavoratori; contributo alla creazione di lavori dignitosi e produttivi capaci di dimostrare resilienza nei momenti di crisi nonché di conciliarsi con gli improrogabili obiettivi green, nel solco dello sviluppo sostenibile.

Per approfondire: UN_World_of_work_Covid19

#lavoro #economia #deficit #pandemia #covid #coronavirus #covid19 #ripresa #working #economics #deficit #pandemic #covid #coronavirus # covid19 # business #job