PER AGGIORNAMENTI, CONDIVISIONE E COMMENTI CI TROVI ANCHE SUI SEGUENTI SOCIAL

PER AGGIORNAMENTI, CONDIVISIONE E COMMENTI CI TROVI ANCHE SUI SEGUENTI SOCIAL

Home E News E ANMIL audita in Commissione di Inchiesta del Senato

ANMIL audita in Commissione di Inchiesta del Senato

ANMIL audita in Commissione di Inchiesta del Senato

Roma, 11 ottobre 2023 – Questo pomeriggio il Presidente Nazionale ANMIL Zoello Forni è stato ascoltato in audizione dalla Commissione parlamentare di inchiesta sulle condizioni di lavoro in Italia, sullo sfruttamento e sulla sicurezza nei luoghi di lavoro del Senato. All’audizione sono intervenuti anche il Direttore della Scuola della Testimonianza ANMIL Dott. Sergio Mustica, la Capo area Attività Istituzionali, Comunicazione e Relazioni esterne dell’ANMIL Dott.ssa Marinella de Maffutiis, e il Dott. Giovanni Lattanzi consulente dell’Associazione per l’attività legislativa e i rapporti con il Parlamento.
L’audizione è stata voluta dalla Commissione stessa a pochi giorni dalla celebrazione della 73ª Giornata Nazionale per le vittime di incidenti sul lavoro, alla quale ha preso parte il Presidente Tino Magni, sempre vicino all’Associazione e alle sue battaglie.
Una importante occasione di confronto sulla sicurezza nei luoghi di lavoro e sulla tutela delle vittime, attraverso la quale è stato dato all’Associazione ampio spazio per approfondire e trattare diversi temi e presentare proposte concrete.
Numerosi i Commissari presenti, che hanno ascoltato con vivo interesse la relazione dei rappresentanti ANMIL: il Presidente Sen. Tino Magni, i Vicepresidenti Sen. Marco Dreosto e Sen. Susanna Lina Giulia Camusso , le Segretarie Sen. Paola Mancini e Sen. Gisella Naturale, e gli altri componenti Sen. Giampietro Maffoni, Sen. Tilde Minasi, Sen. Elena Murelli, Sen. Giovanna Petrenga, Sen. Ernesto Rapani, Sen. Giovanni Satta, Sen. Luigi Spagnolli, Sen. Cristina Tajani e Sen. Ylenia Zambito.
“Oggi vogliamo portarvi un valore aggiunto come il nostro, perché rappresentiamo la testimonianza vivente del problema, di quello che accade, del perché ogni giorno si muore sul lavoro o si rimane permanentemente invalidi, senza dimenticare il gran numero di infortuni che manca all’appello per puro caso e per la buona sorte di tantissimi lavoratori, quelli che vengono chiamati “near miss”, i mancati infortuni” ha esordito il Presidente Forni nella sua relazione. “La fretta, la sottovalutazione del rischio, la convinzione di avere la ricetta basata sull’esperienza di riuscire a fare bene anche senza rispettare le regole, o ancora la certezza – del tutto infondata – che a noi non potrà mai capitare, sono le principali cause di tutti gli infortuni. Quando parlo di comportamenti, mi riferisco tanto a chi contravviene il corretto utilizzo di un macchinario, quanto a chi mette un lavoratore davanti ad una macchina difettosa o senza protezioni. Quando accade un infortunio e un lavoratore ci rimette la propria integrità fisica abbiamo perso tutti: l’imprenditore, il responsabile di processo, i formatori, i colleghi, l’Inail, lo stato, la società tutta e non solo il lavoratore-vittima e la sua famiglia!” ha dichiarato Forni.
“Le donne e gli uomini della nostra Associazione portano inciso sul loro corpo – ma ancor più nella loro mente – il segno incancellabile di questi drammi, così come i superstiti dei caduti sul lavoro che possono solo piangere e soffrire per quanto è accaduto e poteva essere evitato – ha proseguito il Presidente ANMIL – ed è proprio da questi drammi che abbiamo voluto creare la Scuola della Testimonianza dell’ANMIL, attraverso la quale formare i nostri volontari affinché il racconto della loro esperienza possa diventare il seme di una nuova consapevolezza e di un approccio alla formazione molto più convinto ed efficace”.
Il Dott. Mustica ha quindi illustrato le principali attività svolte dall’ANMIL per la diffusione della cultura della sicurezza nelle scuole e nelle aziende, attraverso la Scuola della Testimonianza e i più recenti progetti didattici come il gioco “Memoria e Sicurezza”, consegnato negli ultimi eventi associativi anche a Papa Francesco, al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, ai Ministri Marina Elvira Calderone e Adolfo Urso e al Sindaco di Roma Roberto Gualtieri, ottenendo un grande apprezzamento per il valore e la portata innovativa dell’iniziativa.
La Dott.ssa de Maffutiis ha approfondito il tema della Testimonianza, condividendo con la Commissione i tanti risultati positivi ottenuti attraverso gli incontri svolti dall’ANMIL nelle numerose aziende virtuose che, di anno in anno, chiedono di poter organizzare momenti formativi con i Testimonial ANMIL. Affrontato anche il tema della riforma del Testo Unico sull’assicurazione contro infortuni e malattie professionali e in particolare il profilo del sostegno psicologico delle vittime e delle loro famiglie, auspicando che si concretizzi presto l’erogazione da parte dell’INAIL di questa importantissima parte della tutela.
Il Dott. Lattanzi ha richiamato il Protocollo sottoscritto dall’ANMIL con il MIUR nel 2022 e rimasto inattuato, ma che permetterebbe di dare una veste istituzionale importante alle attività svolte dai testimonial nelle scuole; ricordato anche il recente Protocollo sottoscritto con il Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro, che permetterà all’Associazione e all’Ordine di collaborare sia in attività di diffusione della cultura della sicurezza e della legalità nelle scuole, sia per il reinserimento lavorativo delle vittime.
L’ANMIL ha quindi depositato un documento rivendicativo e degli emendamenti elaborati in vista della prossima Legge di Bilancio, auspicando che la Commissione possa farli propri e che tutti i gruppi diano disponibili a sottoscriverli. Rifinanziamento e stabilizzazione del Fondo per le Vittime di gravi infortuni sul lavoro, innalzamento dell’età limite per percepire l’assegno di incollocabilità a 67 anni e finanziamento di progetti di sensibilizzazione nelle scuole sono le proposte che l’ANMIL ha presentato alla Commissione, ottenendo attenzione e condivisione, e sulle quali si lavorerà nei prossimi mesi.

Per rivedere l’audizione: https://www.youtube.com/live/GIzXL3Rpubw?si=v14Yc2PC9g5fyYQO 

La Rete ANMIL

SCOPRI IL NOSTRO 5 X 1000

COME UTILIZZIAMO IL VOSTRO SOSTEGNO