Ancora discriminazioni nelle assunzioni

Roma, 9 maggio 2022 – Soltanto il mese scorso l’Ispettorato aveva comunicato le sanzioni comminate ad una compagnia aerea per discriminazione nella procedura di selezione delle hostess.
Con un nuovo comunicato stampa, l’INL informa che l’Ispettorato Territoriale del Lavoro di Vicenza ha sanzionato i  titolari di un esercizio commerciale di Asiago che avevano esposto in vetrina l’annuncio “Cercasi commesse diciottenni libere da impegni familiari”. I titolari hanno violato l’articolo 27 del Codice delle Pari Opportunità che sancisce il divieto di discriminazione all’accesso al lavoro. L’annuncio infatti ha posto come requisito di accesso al lavoro distinzioni discriminatorie legate al sesso, all’età e alla condizione familiare.
È importante evidenziare che la tutela anti-discriminatoria si estende al periodo precedente l’accesso al lavoro. Questa circostanza è stata confermata dall’articolo 25 del Codice, così come modificato da un recente intervento legislativo (l. n. 162/2021), che espressamente annovera “i candidati e le candidate” tra i soggetti coperti dalla tutela.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.