Amianto, Inps condannata per il caso della Matesi spa

Roma, 11 gennaio 2022 – Il giudice del lavoro del tribunale di Termini Imerese ha accolto 21 ricorsi di lavoratori esposti ad amianto, ex dipendenti della Matesi spa di Termini Imerese (poi divenuta Filatura di Campofelice spa) ed ha condannato l’Inps al risarcimento contributivo, con rivalutazione della pensione.
Dal 2017 più di 60 lavoratori si sono rivolti all’ente di previdenza depositando la certificazione di esposizione alla fibra killer rilasciata dall’Inail e, di fronte al diniego dell’Inps, hanno avviato l’azione giudiziaria per ottenere la tutela dei diritti con la produzione delle prove dell’esposizione professionale ad amianto. Il rigetto dell’Inps era stato motivato dal fatto che erano già stati riconosciuti dei benefici di natura regionale in quanto collocati nel bacino dei Lsu (Lavoratori socialmente utili).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.