Aggressioni ai medici, in Puglia parte la campagna

Tra i dossier all’attenzione del ministro della Sanità Roberto Speranza c’è sicuramente “Antiviolenza per tutelare i medici dalle aggressioni”. Era atteso in aula al Senato a metà settembre, ma è certo che il cambio di fase politica produrrà alcuni comprensibili ritardi. I diretti interessati, medici e infermieri, però, sono già in moto nel tentativo di costruire un argine all’emergenza. Gli operatori sanitari che nel 2018 hanno subito aggressioni di vario grado in Italia sono stati 1.200.
A Bari, per esempio, hanno deciso di diffondere una campagna pubblicitaria con un claim inequivocabile: “E poi, la vita chi te la salva?”. L’iniziativa è firmata dall’Ordine dei medici e patrocinata da una delle sigle sindacali della categoria, Fnomceo.
“Chi aggredisce un medico ferisce tutti noi. Chiudiamo questa ferita per sempre”, si legge ancora nei manifesti 6×3 affissi nelle strade di Bari. Del resto la Puglia ha il poco invidiabile primato in Italia per aggressioni contro i camici bianchi: dal 1984 al 2016 il 26 per cento del totale delle violenze contro medici si è verificato in questa regione. Seguono a grande distanza la Sicilia (16 per cento) e la Lombardia (13 per cento).
La dottoressa Maria Monteduro fu assassinata nelle campagne di Castrignano del Capo nel 1999. Stessa sorte per psichiatra barese Paola Labriola nel 2013. E i casi si ripetono: le ultime aggressioni ai danni di medici sono avvenute ad Ascoli Satriano il 30 gennaio scorso e a Statte appena qualche settimana fa: in entrambi i casi si tratta di medici in servizio nei locali della guardia medica.
Due le immagini, sui manifesti, dei camici bianchi vittime di violenza: una dottoressa con un evidente ematoma al viso e un paziente che si colpisce da solo con un pugno. “La campagna vuole sensibilizzare l’opinione pubblica su una situazione drammatica – dice Filippo Anelli, presidente dell’Omceo Bari – non possiamo permetterci che l’attenzione cali quando si spengono i riflettori dei media, il giorno dopo ogni evento di violenza. E’ ora di prendere provvedimenti che garantiscano la sicurezza di operatori e cittadini”.
La campagna – spiega l’Ordine barese – nasce infatti come risposta al clima di insicurezza e di episodi di violenza che hanno portato la Puglia in cima alla lista per aggressioni ai danni dei medici: prendendo in considerazione il periodo 1984-2016 la nostra regione è quella con il maggior numero di episodi di violenza ai danni dei medici e presenta un netto divario rispetto alle altre, pesando per il 26% sul totale, contro il 16% della Sicilia e il 13% della Lombardia e di Sardegna, le regioni che seguono per ‘pericolosità'”.

6 thoughts on “Aggressioni ai medici, in Puglia parte la campagna

  • I like what you guys are up also. Such intelligent work and reporting! Keep up the excellent works guys I’ve incorporated you guys to my blogroll. I think it’ll improve the value of my web site :).

  • What i do not realize is actually how you’re not really much more well-liked than you may be now. You are very intelligent. You realize thus considerably relating to this subject, made me personally consider it from a lot of varied angles. Its like women and men aren’t fascinated unless it is one thing to accomplish with Lady gaga! Your own stuffs great. Always maintain it up!

  • Hi, Neat post. There’s a problem together with your site in web explorer, may check this?K IE nonetheless is the market chief and a huge portion of other people will omit your fantastic writing because of this problem.

  • Thank you a lot for providing individuals with remarkably memorable possiblity to read from here. It can be very brilliant and also packed with a lot of fun for me and my office mates to visit the blog at minimum three times weekly to learn the fresh issues you have. And definitely, I am certainly astounded with the perfect information you give. Some 1 areas on this page are without a doubt the finest I have had.

  • This blog is definitely rather handy since I’m at the moment creating an internet floral website – although I am only starting out therefore it’s really fairly small, nothing like this site. Can link to a few of the posts here as they are quite. Thanks much. Zoey Olsen

  • whoah this blog is excellent i love reading your articles. Keep up the great work! You know, lots of people are hunting around for this information, you can aid them greatly.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *