PER AGGIORNAMENTI, CONDIVISIONE E COMMENTI CI TROVI ANCHE SUI SEGUENTI SOCIAL

PER AGGIORNAMENTI, CONDIVISIONE E COMMENTI CI TROVI ANCHE SUI SEGUENTI SOCIAL

Home E News E A Roma il 16 novembre gli Stati generali del lavoro

A Roma il 16 novembre gli Stati generali del lavoro

A Roma il 16 novembre gli Stati generali del lavoro

10 novembre 2023 – Come immaginare il futuro del lavoro, tra le sfide dell’intelligenza artificiale e la tutela della salute dei lavoratori? Come governare il cambiamento e non lasciarsi sopraffare dalle nuove tecnologie? A queste domande si cercherà di rispondere negli “Stati generali del lavoro”, la giornata di studio in programma alla Camera di Commercio di Roma il prossimo 16 novembre a partire dalle ore 9:15.
L’evento, a cura del gruppo parlamentare di Fdi a Montecitorio, è stato di recente presentato da Marta Schifone, capogruppo di Fratelli d’Italia in commissione Lavoro, Walter Rizzetto, presidente della commissione Lavoro, e Tommaso Foti, presidente dei deputati di Fdi.
La giornata si articolerà in tre sessioni di lavoro – “Dal reddito al lavoro, equamente distribuito”; “Intelligenza artificiale e lavoro”; “Salute e sicurezza sul lavoro” – e vedrà la partecipazione, oltre a diversi parlamentari e associazioni, la ministra del Lavoro, Marina Calderone, il ministro della Cultura, Gennaro Sangiuliano, il ministro della Difesa, Guido Crosetto, e il ministro della Salute Orazio Schillaci.
Il convegno sarà un momento per riflettere “sul lavoro che sarà, ma non tra qualche anno: tra qualche mese – ha detto Rizzetto – La pandemia ci ha insegnato che nel mercato del lavoro ci saranno cambiamenti repentini e in particolare l’impatto dell’intelligenza artificiale sarà dirompente”. A conferma di questo un recente studio realizzato da Goldman Sachs secondo il quale ben 300 milioni di posti di lavoro in tutto il mondo rischiano di essere automatizzati. Si tratta di uno scenario di fronte al quale la politica “non può restare indietro – sollecita Rizzetto – Serve correre con le aziende, che vanno ascoltate”.

La Rete ANMIL

SCOPRI IL NOSTRO 5 X 1000

COME UTILIZZIAMO IL VOSTRO SOSTEGNO