PER AGGIORNAMENTI, CONDIVISIONE E COMMENTI CI TROVI ANCHE SUI SEGUENTI SOCIAL

PER AGGIORNAMENTI, CONDIVISIONE E COMMENTI CI TROVI ANCHE SUI SEGUENTI SOCIAL

Home E In evidenza E Cerimonia di commemorazione delle vittime sul lavoro

Cerimonia di commemorazione delle vittime sul lavoro

Cerimonia di commemorazione delle vittime sul lavoro

Roma, 1 luglio 2024 – Si terrà il prossimo 4 luglio alla Camera dalle 11:00 alle 12:30, nella Sala del Mappamondo, una cerimonia di commemorazione delle Vittime del Lavoro, promossa su iniziativa del Presidente della XIª Commissione Lavoro Pubblico e Privato On. Walter Rizzetto.
All’evento interverranno il Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali Marina Elvira Calderone, il Ministro della Giustizia Carlo Nordio, il Ministro per i Rapporti col Parlamento Luca Ciriani, il Presidente del gruppo parlamentare Fratelli D’Italia della Camera Tommaso Foti, il Presidente INPS Gabriele Fava, il Presidente INAIL Fabrizio D’Ascenzo e la Capogruppo XIª Commissione Lavoro Marta Schifone.
Per l’ANMIL sarà presente a questa importante iniziativa il Presidente nazionale Zoello Forni, insieme ad un gruppo di vittime del lavoro e di familiari.
Si tratta di: Ester Intini, che ha perso suo figlio Gabriele Di Guida a soli 25 anni, schiacciato dopo essere rimasto per quasi mezz’ora impigliato tra un nastro metallico in movimento ed un rullo di rinvio; Anna Pisano, suo fratello Emanuele è morto il 9 giugno 2023 mentre lavorava in un cantiere edile in Altavilla Irpina (AV); Angela Lenoci, zia di Giuseppe Lenoci, studente morto a 16 anni a causa di un incidente stradale mentre stava svolgendo l’alternanza scuola-lavoro in una ditta di termoidraulica; Silvana Zambonini, vedova di una vittima dell’amianto e a sua volta affetta da malattia professionale; Gabriele Salvitti, rimasto in sedia a rotelle a causa di un incidente con un mezzo pesante eccessivamente sopra il peso massimo consentito; Claudio Betti, Presidente ANMIL Lazio, che ha subìto un’amputazione alla mano dopo che quest’ultima è rimasta incastrata in un macchinario privo di dispositivo di sicurezza mentre lavorava come falegname; Alberto Verzulli, Presidente ANMIL Roma, rimasto vittima di un incidente in itinere mentre era addetto alla vigilanza e lavorava su turni faticosi e Daniele Pagliari, titolare di un’impresa edile, mentre lavorava nella sua ditta, ha subìto ustioni di 3° grado sul 60% del corpo per via di un incendio scoppiato in cantiere mentre stava rimuovendo della resina da una pavimentazione.
Durante la cerimonia verrà presentata l’opera del maestro Giorgio Celiberti, donata dall’autore alla Camera dei deputati e dedicata alle vittime del lavoro. L’opera verrà poi affissa nell’aula della Commissione lavoro della Camera, a memoria di quanti hanno vissuto sulla propria pelle il dramma di un incidente o di una malattia professionale.

La Rete ANMIL

SCOPRI IL NOSTRO 5 X 1000

COME UTILIZZIAMO IL VOSTRO SOSTEGNO