Roma, 27 settembre 2021 – Era presente anche ANMIL Sport Italia alla BMW Berlin Marathon, una delle maratone più importanti del mondo e la più grande dall’inizio della pandemia. Migliaia di runner di tutta Europa si sono dati appuntamento ieri a Berlino per correre la 42 km e tra loro c’era anche Damiano Marini che con la sua handbike è riuscito a conquistare un ottimo quarto posto assoluto. Della sua avventura tra le strade di Berlino ne parlerà oggi ai microfoni di Radio ANMIL alle ore 15.30.
Marini è un grande invalido del lavoro. Nell’agosto 2013, mentre si recava al lavoro in moto, uno scooter è uscito da un divieto per affrontare una svolta non consentita: “Nel cercare di evitarlo ho perso il controllo della moto – ha raccontato Marini-  e, scivolando, ho urtato la schiena sullo spigolo dello spartitraffico. La sensazione è stata quella che qualcosa fosse esploso dentro la schiena: da quel momento non ho più sentito le gambe. La consapevolezza di ciò che era accaduto è stata immediata. Sono seguite 8 ore di operazione d’urgenza e oltre un anno di ospedale”. Poi, per lui la vita è ripartita anche grazie allo sport.