PER AGGIORNAMENTI, CONDIVISIONE E COMMENTI CI TROVI ANCHE SUI SEGUENTI SOCIAL

PER AGGIORNAMENTI, CONDIVISIONE E COMMENTI CI TROVI ANCHE SUI SEGUENTI SOCIAL

Home E Multimedia E Un compleanno che non avremmo mai voluto festeggiare. Lo spot per l’80° Anniversario dell’ANMIL

Un compleanno che non avremmo mai voluto festeggiare. Lo spot per l’80° Anniversario dell’ANMIL

Un compleanno che non avremmo mai voluto festeggiare. Lo spot per l’80° Anniversario dell’ANMIL

🔵La Storia siamo noi🔵

Il 19 settembre la nostra Associazione celebrerà gli 80 anni dalla sua fondazione. Abbiamo voluto produrre e diffondere, grazie alla straordinaria disponibilità della Rai, di La7 e di Sky, questo breve spot per ricordare l’impegno di 80 anni di lotta e di sostegno per le vittime degli infortuni sul lavoro e per i loro familiari ma anche per sottolineare quanto questo “compleanno” sia amaro e inconcepibile. 
Lavoriamo da 80 anni per combattere tragiche ingiustizie che non accennano a diminuire registrando, ancora oggi, una media di 3 morti al giorno in contesti lavorativi. Come in altre occasioni, l’Associazione vuole ringraziare di cuore la straordinaria cantautrice Mariella Nava che ha offerto le note della canzone ‘Non ci vuole un granché’ per accompagnare le immagini storiche dello spot che può essere visto, scaricato e condiviso al link https://youtu.be/xEmnUzi-gIk
“Se si recuperasse la cura, l’attenzione giusta, il rispetto ed il valore della vita, allora sarebbe molto più facile evitare gli incidenti sul lavoro e le morti”, sono le parole della cantautrice Mariella Nava sul tema delle morti sul lavoro. “Quando mi è stato chiesto di accompagnare con le mie note e le mie parole lo spot che racconta gli 80 anni dell’ANMIL, spesi accanto ai lavoratori e ai familiari che hanno attraversato direttamente questa negativa esperienza, ho pensato all’amore per la vita, alla forza consolatoria di una carezza ma anche all’ importanza della prevenzione”. 
“Tutti possiamo fare qualcosa per tutelare la sicurezza sul lavoro”, continua con emozione la straordinaria cantautrice, “E il qualcosa di tutti diventerebbe il tutto per tornare ogni giorno da lavoro sani e salvi. È esattamente così” conclude Nava, “siamo tutti la variabile che può contare”.
Lo scorso 11 settembre, siamo stati ricevuti in Udienza da Papa Francesco e dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella per rappresentare, con la forza di queste figure fondanti per il nostro Paese, quanto la Storia si ripeta catastroficamente lasciando alle spalle della civiltà nazionale una scia di sangue e tragedie familiari che merita ascolto e provvedimenti immediati.

 

La Rete ANMIL

SCOPRI IL NOSTRO 5 X 1000

COME UTILIZZIAMO IL VOSTRO SOSTEGNO