Prolungamento dell’infortunio: a chi rivolgersi?

Domanda:

Buongiorno, volevo un’informazione. Per prolungare l’infortunio dove mi devo recare? Grazie.

 

Risposta:

Gentile signora, può ottenere il certificato medico di prolungamento dell’infortunio in diversi modi:

  1. Tramite il medico di famiglia, che si occuperà di visitarla e, se ricorrono gli estremi, redigerà un nuovo certificato medico di prolungamento.
  2. Rivolgendosi direttamente alle sedi INAIL chiedendo di essere visitato da un medico dei loro ambulatori. Se ricorrono i presupposti sarà rilasciato un nuovo certificato medico di prolungamento.
  3. Rivolgendosi a un Patronato. I Patronati infatti, in collaborazione con l’INAIL, prestano servizio per lo svolgimento delle pratiche di assistenza.

Detto ciò, il consiglio che possiamo darle è quello di rivolgersi al Patronato ANMIL a Lei più vicino, anche attraverso il numero verde 800 180 943, al fine di prendere appuntamento con uno dei nostri consulenti che potrà fornirle una adeguata assistenza. Cordiali saluti.

 

Inviaci il tuo quesito scrivendo a esperti@anmil.it

Guarda gli altri quesiti della sezione “Gli esperti rispondono”