Le modalità di richiesta delle cure idrofangotermali in caso di malattia professionale

Domanda:

Buongiorno, volevo chiedere se per via di un aggravamento confermato da poco con punteggio dell’11% (malattia professionale riconosciuta dal 2005 rachipatia cervico lombare ) posso richiedere delle prestazioni termali all’INAIL. Grazie

Risposta:

Gentile signore,

riguardo la problematica della tessera associativa, abbiamo già provveduto ad inoltrare la richiesta all’ufficio competente che le darà quanto prima un riscontro.
In merito al suo quesito, invece, si precisa che nel caso di malattia professionale, le cure idrofangotermali possono essere richieste nel corso dei 15 anni dalla data di denuncia della malattia, previa sottoposizione a verifica da parte del medico dell’INAIL.
Detto ciò, dalle informazioni che ci ha fornito, trattandosi di una malattia professionale riconosciuta nel 2005, per comprendere se le spetta il diritto di usufruire delle suddette cure per l’ultimo anno, occorrerà guardare alla data di denuncia della malattia professionale.
Può comunque rivolgersi al Patronato ANMIL a Lei più vicino, anche attraverso il numero verde 800 180 943, qualora necessitasse di ulteriori informazioni e/o assistenza.

Spero di esserle stata d’aiuto.
Cordiali saluti.

Inviaci il tuo quesito scrivendo a esperti@anmil.it

Guarda gli altri quesiti della sezione “Gli esperti rispondono”