La procedura per l’acquisto agevolato di un mezzo per patenti speciali

Domanda:

Buongiorno, ho una invalidità pari al 60% (amputazione sub-totale mano sinistra) e con patente speciale, autorizzato alla guida di auto solo con cambio automatico. Dovrei sostituire la mia auto acquistata da oltre 10 anni. Chiedo cortesemente qual è la documentazione da esibire al momento dell’acquisto della nuova auto. Grazie

Risposta:

Gentile signore,

in fase di acquisto è tenuto a consegnare al venditore i seguenti documenti:

– se disabile con grave limitazione della capacità di deambulazione, o pluriamputati, occorre il verbale di accertamento dell’handicap, emesso dalla Commissione medica dell’Asl (o da quella integrata Asl-Inps), dal quale risulti che il soggetto si trova in situazione di handicap grave (art. 3, comma 3, della legge n. 104 del 1992), derivante da patologie (comprese le pluriamputazioni) che comportano una limitazione permanente della deambulazione;

se disabile con ridotte o impedite capacità motorie (ma non affetti da grave limitazione alla capacità di deambulazione), occorre il possesso di:

.  fotocopia della patente di guida speciale, o fotocopia del foglio rosa “speciale” (solo per i disabili che guidano);

.  fotocopia della carta di circolazione, da cui risulti che il veicolo dispone dei dispositivi prescritti per la conduzione di veicoli da parte di disabile titolare di patente speciale, oppure che il veicolo è adattato in funzione della minorazione fisico/motoria;

.  copia della certificazione di handicap o di invalidità rilasciata da una Commissione pubblica deputata all’accertamento di tali condizioni. In essa deve essere esplicitamente indicata la natura motoria della disabilità.

In entrambi è richiesta altresì:

-dichiarazione sostitutiva di atto notorio (autocertificazione) attestante che nel quadriennio precedente non si è beneficiato dall’applicazione dell’IVA agevolata;

-copia del documento di identità e del codice fiscale.
Spero di esserle stata di aiuto.
Cordiali saluti.

Inviaci il tuo quesito scrivendo a esperti@anmil.it

Guarda gli altri quesiti della sezione “Gli esperti rispondono”