I requisiti per beneficiare dell’assegno di incollocabilità

Domanda

Buongiorno, ho 62 anni, una invalidità da lavoro ante 2000 del 28% e una invalidità da lavoro post 2000 del 6%. Ho diritto a percepire l’assegno di incollocabilità? Grazie.

 

Risposta:

Gentile signore, in merito alla Sua richiesta, purtroppo il Suo grado di invalidità non le consente di presentare domanda per ottenere l’assegno di incollocabilità. Per poter accedere a questa erogazione, infatti, la persona invalida deve essere in possesso dei seguenti requisiti:

– età non superiore ai 65 anni;

– grado di inabilità non inferiore al 34%, riconosciuto dall’Inail secondo le tabelle allegate al Testo Unico (d.p.r. 1124/1965) per infortuni sul lavoro verificatesi o malattie professionali denunciate fino al 31 dicembre 2006.

– grado di menomazione dell’integrità psicofisica/danno biologico superiore al 20%, riconosciuto secondo le tabelle di cui al d.m. 12 luglio 2000 per gli infortuni verificatisi e per le malattie professionali denunciate a decorrere dal 1° gennaio 2007.

Può comunque rivolgersi al Patronato ANMIL, anche attraverso il numero verde 800 180 943, qualora necessitasse di ulteriori informazioni e/o assistenza. Le ricordiamo che è sempre possibile iscriversi all’Associazione per usufruire dei numerosi servizi gratuiti inoltrando apposita richiesta all’indirizzo email: anmil@anmi.it. Cordiali saluti.

Inviaci il tuo quesito scrivendo a esperti@anmil.it

Guarda gli altri quesiti della sezione “Gli esperti rispondono”