Se hai un quesito da sottoporci, i nostri esperti sono a disposizione. Entra in questa sezione!

Qui è possibile consultare i quesiti e le relative risposte, in materia di: disabilità, infortunio sul lavoro e malattia professionale.
Se hai una perplessità o sei alla ricerca di informazioni riguardanti il tuo caso specifico, puoi scrivere ai nostri esperti all’indirizzo email: esperti@anmil.it
Segnaliamo che, nel pubblicare il quesito, sarà nostra premura rendere i vostri dati anonimi nel rispetto della normativa sulla privacy, consultabile nella sezione di chiusura del portale sotto la dicitura “Privacy”.

 

Domanda:
Salve, sono un invalido del lavoro. Ho perso l’avambraccio sx per incidente sul lavoro INAIL (percentuale 60% – amputazione terzo medio prossimale avambraccio sinistro). Adesso sono un pubblico dipendente. Se dovessi chiedere la malattia inerente la mia patologia ho diritto all’esenzione reperibilità per visita fiscale?

Risposta:
Gentile signore,
in base al decreto n. 206 del 17 ottobre 2017 entrato in vigore lo scorso 13 gennaio, anche in caso di assenza per infortunio sul lavoro o malattia professionale, il dipendente pubblico è tenuto a rispettare le fasce orarie di reperibilità  fissate secondo i seguenti orari: dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 18.
L’obbligo  di  reperibilità  sussiste  anche  nei  giorni  non lavorativi e festivi.
Come regolamentato dall’articolo 4 (esclusioni dall’obbligo di reperibilità) del citato decreto, si precisa che sono esclusi  dall’obbligo di rispettare le fasce di reperibilità i dipendenti per i quali l’assenza è riconducibile ad una delle seguenti circostanze:
a) patologie gravi che richiedono terapie salvavita;
b) causa  di  servizio  riconosciuta che abbia dato luogo all’ascrivibilità della menomazione unica o plurima alle prime tre categorie della Tabella A allegata al decreto del Presidente della Repubblica 30 dicembre 1981, n. 834, ovvero, a patologie rientranti nella Tabella E del medesimo decreto;
c) stati patologici sottesi o connessi alla situazione di invalidità riconosciuta, pari o superiore al 67%.
Detto ciò, dalle informazione che ci ha fornito, non sembrerebbe aver diritto all’esonero dall’obbligo di reperibilità in merito alle visite fiscali.

Inviaci il tuo quesito scrivendo a esperti@anmil.it

Guarda gli altri quesiti della sezione “Gli esperti rispondono”