PER AGGIORNAMENTI, CONDIVISIONE E COMMENTI CI TROVI ANCHE SUI SEGUENTI SOCIAL

PER AGGIORNAMENTI, CONDIVISIONE E COMMENTI CI TROVI ANCHE SUI SEGUENTI SOCIAL

Home E Comunicati stampa E Al X Congresso ANMIL le autorità che augurano buon lavoro ai Delegati nazionali

Al X Congresso ANMIL le autorità che augurano buon lavoro ai Delegati nazionali

Al X Congresso ANMIL le autorità che augurano buon lavoro ai Delegati nazionali

COMUNICATO STAMPA

 

X CONGRESSO NAZIONALE ANMIL: OLTRE LE CRITICITÀ PER UNA MAGGIORE TUTELA DELLE VITTIME
E LA SICUREZZA SUL LAVORO.
ANMIL SEMPRE UN PASSO AVANTI

Montesilvano (PE) – 6, 7, 8 giugno 2024

 

Pescara, 6 giugno 2024 – I lavori del X Congresso Nazionale ANMIL (Associazione fra Lavoratori Mutilati e Invalidi del Lavoro), intitolato “Sempre un passo avanti”, iniziano questa mattina, alle 10.30 a Montesilvano, in provincia di Pescara, nella Sala plenaria dell’Hotel Serena Majestic, con la partecipazione di circa 250 Delegati provenienti da tutta Italia chiamati a discutere delle principali rivendicazioni associative in favore della categoria delle vittime del lavoro e su quanto possibile fare per contribuire a diffondere la cultura della prevenzione degli infortuni e delle malattie professionali.
L’evento, i cui lavori dureranno fino all’8 giugno – e che ha ottenuto l’Alto Patrocinio della Regione Abruzzo e i Patrocini della Provincia di Pescara e del Comune di Montesilvano – sarà trasmesso in diretta streaming sui canali social dell’Associazione (sulla pagina Facebook @ANMILOnlus.Official, sul profilo LinkedIn @ANMILNazionale e sul canale YouTube @ANMILOnlus.), dalle 10.30 alle 13.00, per la mattinata di apertura dove si alterneranno gli interventi, in presenza e a distanza, di rappresentanti delle massime istituzioni nazionali e delle autorità locali, per far sentire la loro vicinanza all’Associazione e condivideranno il loro impegno sui temi.
L’elenco degli interventi è in allegato.
“Abbiamo scelto di svolgere questo Congresso in Abruzzo – dopo essere stati per gli ultimi congressi in Emilia-Romagna, in Sardegna e nel Lazio durante il periodo del COVID e sebbene siamo a ridosso di un periodo particolarmente delicato, quale la vigilia delle votazioni europee, siamo grati a questo territorio che ha saputo dimostrare un forte spirito di accoglienza ma anche una straordinaria capacità di rispondere alle esigenze di un’utenza con particolari necessità in termini di inclusione e accessibilità, consentendoci di ritrovarci in un’unica struttura nonostante le numerose gravi disabilità di molti delegati”, dichiara il Presidente nazionale ANMIL Zoello Forni.
Durante la prima giornata viene inoltre presentata la proposta di legge delega di riforma del T.U. Infortuni promossa dall’ANMIL che ha coinvolto, per diversi mesi, alcuni prestigiosi esperti che hanno lavorato al testo e saranno presenti: Paolo Pascucci, Professore Ordinario di Diritto del lavoro Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Urbino Carlo Bo; Michele Lepore, già docente universitario e Fondatore e amministratore Delegato di Sicurezza 4.0; Lorenzo Fantini, giuslavorista esperto di sicurezza nei luoghi di lavoro.
“Ritrovarci tutti insieme – continua il Presidente Forni – rappresenta un’occasione preziosa per confrontarsi in un momento particolarmente cruciale per la nostra Associazione e che auspichiamo comporti un cambiamento positivo per quanti da anni sono vicini all’ANMIL e continuano a rivolgersi a noi per portare avanti rivendicazioni importanti per l’intera categoria”.
“Nonostante accadimenti significativi che hanno condizionato il lavoro delle strutture centrali e territoriali, quali la pandemia da Covid-19, grazie all’impegno dei nostri dirigenti volontari e collaboratori, ANMIL è uscita dalla fase pandemica senza arretrare rispetto a quanto fino a quel momento realizzato”.
“Veniamo anche da anni di grande instabilità economica, sociale e politica, con tutti gli effetti che ciò può comportare nell’andamento delle attività associative e dalla fine del 2021 hanno iniziato ad acuirsi criticità finanziare derivanti in particolare dal mancato incasso di ingenti somme dovute dallo Stato per l’attività svolta dai Patronati, ma divenute sempre più insostenibili. Gli organi associativi sono stati costretti a decisioni radicali, come avviare da fine 2022 gli ammortizzatori sociali per tutto il personale della rete ANMIL. Nonostante ciò, è stato massimo l’impegno di tutti affinché l’attività associativa e il supporto agli associati non ne risentissero, grazie allo spirito solidale dimostrato ad ogni livello e oggi la nostra sfida è quella di rimanere uniti per un obiettivo comune: una sempre maggiore e diffusa cultura della sicurezza nei luoghi di lavoro”, conclude il Presidente Forni.

 

Programma

Intervento Presidente Nazionale ANMIL 

Messaggio Presidente Camera dei deputati

Messaggio Ministro del lavoro e delle politiche sociali

Messaggio Ministro dell’Istruzione e del Merito

Messaggio Ministro per le disabilità

Messaggio Presidente Comm. inchiesta su condizioni di lavoro in Italia alla Camera dei deputati

Messaggio Presidente Confartigianato 

Messaggio Segretario Confederale CISL

Dati infortuni e malattie professionali Italia

Dati infortuni e malattie professionali Abruzzo

Sponsor a sostegno ANMIL 

 

La Rete ANMIL

SCOPRI IL NOSTRO 5 X 1000

COME UTILIZZIAMO IL VOSTRO SOSTEGNO