PER AGGIORNAMENTI, CONDIVISIONE E COMMENTI CI TROVI ANCHE SUI SEGUENTI SOCIAL

PER AGGIORNAMENTI, CONDIVISIONE E COMMENTI CI TROVI ANCHE SUI SEGUENTI SOCIAL

Home E ANMIL e disabilità E Magini (ANMIL): Accessibility Act è passo avanti per autonomia

Magini (ANMIL): Accessibility Act è passo avanti per autonomia

Magini (ANMIL): Accessibility Act è passo avanti per autonomia

COMUNICATO STAMPA

 

MAGINI (ANMIL): ACCESSIBILITY ACT È PASSO AVANTI PER AUTONOMIA

MA SERVE PIÙ IMPEGNO 

Roma, 27 maggio 2022 – “L’approvazione dell’Accessibility Act è un passo avanti molto importante per abbattere anche le barriere più insidiose che si nascondono in dispositivi e tecnologie di uso quotidiano, che per molte persone con disabilità possono diventare off limits, impedendone l’autonomia e la vita indipendente. L’ANMIL dedica la massima attenzione a questi temi e monitorerà affinché l’applicazione della direttiva avvenga con le modalità e nei tempi previsti”. Così il Presidente della Commissione ANMIL Gravi Disabilità, David Magini, dopo l’approvazione da parte del Consiglio dei Ministri dell’Accessibility Act che recepisce la direttiva Europea sui requisiti di accessibilità dei prodotti e dei servizi, tra cui quelli di comunicazione elettronica, di trasporto passeggeri, di commercio elettronico, di accesso ai contenuti audiovisivi. Tramite l’accessibilità dei prodotti e dei servizi si persegue lo scopo ultimo di rendere la società più inclusiva e facilitare la vita indipendente delle persone con disabilità.
La direttiva inoltre promuove “la piena ed effettiva parità di partecipazione migliorando l’accesso ai prodotti e servizi generici che grazie alla loro progettazione iniziale o al loro successivo adattamento rispondono alle esigenze specifiche delle persone con disabilità”.
Esprime soddisfazione anche il Ministro per le Disabilità Erika Stefani: “l’Italia non resta indietro nella sfida dell’accessibilità. Con l’approvazione dell’Accessibility Act, i servizi e i prodotti informatici, come cellulari, e-book, le biglietterie elettroniche in stazioni e aeroporti, i bancomat – ha spiegato Stefani – dovranno rispettare determinati requisiti per essere accessibili a tutti”.
Per il Ministro si tratta di “un’evoluzione in termini di inclusione delle persone con disabilità, che non devono incontrare barriere alla comunicazione ed essere autonome nella vita di tutti i giorni”. 

La Rete ANMIL

SCOPRI IL NOSTRO 5 X 1000

COME UTILIZZIAMO IL VOSTRO SOSTEGNO