La presentazione in Senato dello studio ANMIL in occasione della Giornata Internazionale della Donna

COMUNICATO STAMPA

 

L’ANMIL PRESENTA IN SENATO UNO STUDIO SU

“DIRITTI DELLE DONNE LAVORATRICI,

RISCHI INFORTUNISTICI E TUTELA DEL LAVORO”

 

Roma, 3 marzo 2022 – Si intitola “Diritti delle donne lavoratrici, rischi infortunistici e tutela del lavoro”, lo studio che l’ANMIL (Associazione Nazionale fra Lavoratori Mutilati e Invalidi del Lavoro) ha inteso realizzare in occasione della Giornata internazionale della donna su iniziativa del Sen. Gianclaudio Bressa, e che è presentato con un Convegno nella prestigiosa Sala Zuccari di Palazzo Giustiniani in Senato (Via della Dogana Vecchia – Roma) il 3 marzo, con partecipazione del pubblico in parte in presenza e in parte a distanza in diretta streaming.
I lavori, coordinati dalla giornalista Luce Tommasi, sono aperti da: il Segretario della Commissione Lavoro del Senato e Membro della Commissione di Inchiesta sulle condizioni di lavoro in Italia Sen. Sergio Romagnoli; il Presidente nazionale ANMIL Zoello Forni; le componenti della Commissione per le Pari Opportunità ANMIL Anna Di Carlo, Maria Agnello e Adele Chiello Tusa; il Ministro per le Disabilità Erika Stefani; il Presidente INAIL Franco Bettoni. A seguire intervengono: l’esperto dei servizi statistici ANMIL Franco D’Amico; la Presidente della Commissione Sanità del Senato Sen. Anna Maria Parente; la Direttrice del Network “DonnexDiritti” Luisa Betti Dakli; la Coordinatrice del Comitato Pari Opportunità del Consiglio nazionale dell’Ordine degli psicologi Angela Quaquero; il Direttore centrale Prevenzione INAIL Ester Rotoli. Termina gli interventi il Segretario della Commissione permanente d’Istruzione pubblica, Membro della Commissione di Inchiesta sulle condizioni di lavoro in Italia e Membro della Commissione straordinaria di tutela e promozione dei diritti umani Sen. Michela Montevecchi e conclude i lavori il Direttore Generale ANMIL Sandro Giovannelli.
La realizzazione dello studio è frutto anche di una proposta della Commissione per le Pari opportunità dell’Associazione, composta da: Maria Agnello (Ragusa), Adele Chiello Tusa (Genova), Anna Di Carlo (Pescara), Savino Di Monte (BAT), Gianclaudio Ferro (Rimini) e Antonio Masella (Modena).
A partire dalla dichiarazione di pandemia di Covid-19, il legislatore nazionale è intervenuto attraverso un’imponente produzione normativa emergenziale a tutela della salute pubblica.
Numerosi provvedimenti normativi e regolatori, finalizzati a contrastare la diffusione del contagio da Covid-19, hanno interessato gli ambienti di lavoro. In particolare, tra i primi provvedimenti adottati, spiccano le regole precauzionali di contenimento del contagio nei luoghi di lavoro ad opera dei Protocolli condivisi con le parti sociali, nonché le norme sulla sorveglianza sanitaria eccezionale per i lavoratori fragili. In secondo luogo, il perdurare dell’emergenza pandemica ha orientato il legislatore all’estensione dell’obbligo di green pass (ordinario e rafforzato) nei luoghi di lavoro, nonché all’introduzione progressiva dell’obbligo vaccinale per alcune categorie di lavoratori.
Quest’anno, dunque, l’ANMIL ha voluto rendere omaggio alle donne che hanno continuato a lavorare per contribuire a resistere in questa pandemia, dedicando loro questo studio che mette in luce come il contesto socio-economico abbia reso travagliata anche la fisionomia del fenomeno infortunistico. Secondo i dati elaborati dall’INAIL, con riferimento al consuntivo 2020-2021, nel biennio sono stati denunciati complessivamente circa 191.000 infortuni da infezione da Covid in ambito lavorativo; di questi ben 130.000, pari al 68,3% del totale, hanno colpito la componente femminile, contro il 31,7% di quella maschile. La situazione si capovolge nel caso di infortuni mortali: 811 casi in complesso, di cui 669 hanno colpito gli uomini (82,5%) e 142 le donne (17,5%).
Per dati nazionali e ulteriori informazioni sull’evento a Roma contattare la Responsabile dell’Ufficio Stampa ANMIL, dott.ssa Marinella de Maffutiis (cell. 329.0582315), mentre per le storie d’infortunio rivolgersi alla Sezione ANMIL territoriale di competenza. 

Per visualizzare la locandina dell’evento cliccare qui

 

WhatsApp Image 2022-03-03 at 11.03.45
WhatsApp Image 2022-03-03 at 11.03.47
WhatsApp Image 2022-03-03 at 11.06.03
WhatsApp Image 2022-03-03 at 11.11.54
WhatsApp Image 2022-03-03 at 11.15.33
WhatsApp Image 2022-03-03 at 11.26.34
WhatsApp Image 2022-03-03 at 11.36.18
WhatsApp Image 2022-03-03 at 11.45.24
WhatsApp Image 2022-03-03 at 11.53.54
WhatsApp Image 2022-03-03 at 12.07.48
WhatsApp Image 2022-03-03 at 12.09.14
WhatsApp Image 2022-03-03 at 12.11.01
WhatsApp Image 2022-03-03 at 12.16.11
WhatsApp Image 2022-03-03 at 12.16.12
WhatsApp Image 2022-03-03 at 12.18.23
WhatsApp Image 2022-03-03 at 12.36.57
WhatsApp Image 2022-03-03 at 12.44.05
WhatsApp Image 2022-03-03 at 13.04.20
WhatsApp Image 2022-03-03 at 13.15.52 (1)
WhatsApp Image 2022-03-03 at 13.15.52
WhatsApp Image 2022-03-03 at 13.15.53 (1)
WhatsApp Image 2022-03-03 at 13.15.53
WhatsApp Image 2022-03-03 at 13.17.08
WhatsApp Image 2022-03-03 at 13.24.25
WhatsApp Image 2022-03-03 at 13.27.15
previous arrow
next arrow

 

CARTELLA STAMPA:

Comunicato Stampa
Studio ANMIL sui Diritti delle Donne
Messaggio Ministro del Lavoro – On. Orlando
Messaggio Presidente Commissione d’Inchiesta – Sen. Bressa
Intervento Presidente ANMIL Forni
Intervento Pari Opportunità ANMIL – Di Carlo
Intervento Pari Opportunità ANMIL – Agnello
Dati infortuni donne Italia 2021
Dati infortuni donne Lazio 2021
Intervento Direttore Prevenzione INAIL – Rotoli