PER AGGIORNAMENTI, CONDIVISIONE E COMMENTI CI TROVI ANCHE SUI SEGUENTI SOCIAL

PER AGGIORNAMENTI, CONDIVISIONE E COMMENTI CI TROVI ANCHE SUI SEGUENTI SOCIAL

Home E Comunicati stampa E Il 25 gennaio le Testimonianze ANMIL nella Scuola Edile di Reggio Emilia e nell’azienda Wienerberger di Mordano

Il 25 gennaio le Testimonianze ANMIL nella Scuola Edile di Reggio Emilia e nell’azienda Wienerberger di Mordano

Il 25 gennaio le Testimonianze ANMIL nella Scuola Edile di Reggio Emilia e nell’azienda Wienerberger di Mordano

Roma, 24 gennaio 2024 – Grazie alla collaborazione avviata dalla Scuola Edile di Reggio Emilia con l’ANMIL (Associazione Nazionale fra Lavoratori Mutilati e Invalidi del Lavoro) per tutto il 2024 alcuni Testimonial della sicurezza dell’Associazione saranno protagonisti degli incontri che si terranno mensilmente nella sede principale della Scuola, dove incontreranno preposti, addetti alla sicurezza, RLS etc.
Il primo incontro si terrà il 25 gennaio e durerà circa due ore. Durante questa prima giornata porteranno la loro testimonianza il Presidente ANMIL Reggio Emilia Maurizio Borelli, il Testimonial Daniele Pagliari e il rappresentante ANMIL nel Comitato amministratore del Fondo Vittime Amianto Alberto Alberti.
Lo scopo di questa iniziativa è di riuscire a coinvolgere gli ascoltatori a livello emotivo così da creare maggiore condivisione ed interesse, anche sollecitando da parte loro il racconto di eventuali incidenti o di situazioni che hanno avvertito come pericolose per sé o per i colleghi.
Nella stessa giornata le testimonianze dell’ANMIL saranno protagoniste di un altro evento analogo che si terrà nell’azienda Wienerberger – azienda leader nel settore delle soluzioni smart per l’involucro edilizio – nella sede di Mordano (Bologna) con la partecipazione del Presidente ANMIL Emilia Romagna Luca Chiadini, del Presidente ANMIL Bologna Ilario Fantini e del Testimonial Gabriele Salvitti (per le storie e i dati INAIL sugli infortuni sul lavoro e sulle malattie professionali, è possibile cliccare sul seguente link: https://shorturl.at/gDGY7).
“Abbiamo accettato con grande interesse e piacere la proposta dalla Direttrice della Scuola Edile di Reggio Emilia Rita Prati, come quella dell’HSE Country Manager della Wienerberger Pietro Vandini, di integrare la formazione degli addetti del settore con le nostre testimonianze puntando sull’emozione e sull’impatto di storie in grado di rafforzare regolamenti e norme che non riescono a creare una vera cultura della prevenzione”, dichiara il Presidente nazionale ANMIL Zoello Forni.
“Con la Scuola Edile gli incontri si terranno per tutto il 2024 e abbiamo già individuato alcune testimonianze legate al settore in grado di rappresentare le tipologie di infortuni più frequenti in questo campo – continua Forni – e siamo certi che dagli incontri con i nostri testimonial tutti i partecipanti usciranno con una nuova consapevolezza che inciderà profondamente sui loro futuri comportamenti”.
La testimonianza diretta, secondo i responsabili della Scuola Edile di Reggio Emilia e per i dirigenti della Wienerberger, rappresenterà un ulteriore e auspicabilmente efficace tentativo di rendere meno teorica e il più reale possibile la percezione del rischio di infortuni.
La Scuola Edile di Reggio Emilia, Ente bilaterale per la formazione del settore delle costruzioni sul territorio provinciale costituisce, di fatto, un punto di riferimento e un osservatorio privilegiato per tutto ciò che è legato ai temi della sicurezza e della formazione in edilizia sul territorio e da sempre promuove il cambiamento culturale legato al tema della sicurezza sul lavoro. La compagine sociale della scuola è costituita, in modo paritetico, da tutte le Associazioni delle imprese e dalle Organizzazioni dei lavoratori del settore per la provincia di Reggio Emilia.

La Rete ANMIL

SCOPRI IL NOSTRO 5 X 1000

COME UTILIZZIAMO IL VOSTRO SOSTEGNO