Al Pres. Mattarella e al Min. Orlando chiediamo di riconoscere il nostro ruolo nella lotta agli infortuni

COMUNICATO STAMPA

FORNI (ANMIL): AL PRESIDENTE MATTARELLA E AL MINISTRO ORLANDO CHIEDIAMO DI RICONOSCERE IL NOSTRO RUOLO NELLA LOTTA AGLI INFORTUNI

Roma, 5 agosto 2021 – “Perdere una madre a soli 4 anni, perdere una compagna di vita prossima ad essere sposata per la mancanza di sicurezza sul lavoro è un dramma inaccettabile – dichiara il Presidente nazionale ANMIL (Associazione fra Lavoratori Mutilati e Invalidi del Lavoro) Zoello Forni, fortemente commosso per la tragedia e colpito da vicino in quanto modenese – e davanti all’incidente che ha stroncato l’altro ieri la vita di Laila El Harim, di soli 40 anni, non possiamo restare inermi”.

“Siamo grati al Presidente della Repubblica che ha chiamato ieri il Ministro del Lavoro per chiedere riscontro sul fenomeno  infortunistico e per avere informazioni sulle iniziative adottate dal Ministero per contrastare gli infortuni sul lavoro – aggiunge il  Presidente Forni – e proprio grazie anche all’intervento del Presidente della Repubblica finalmente la stampa si è risvegliata e i grandi media si sono accorti che dietro i numeri di questo fenomeno ci sono persone, famiglie, storie di ordinario dolore a cui per troppi anni non si è dato un ascolto ed uno spazio di cronaca  dignitoso, mentre siamo pienamente convinti che il potente ruolo sociale dei media sull’informazione di tutti possa determinare un cambiamento”.

“Con il Ministro del Lavoro Andrea Orlando, che ha già dimostrato una forte sensibilità su questo tema, rafforzeremo ulteriormente l’impegno sul fronte della prevenzione e della tutela. Ma chiediamo che il nostro ruolo non sia relegato ai margini di una battaglia così importante e verso la quale in quasi 80 anni di vita abbiamo dimostrato di saper dare un forte contributo come dimostrano le nostre campagne, l’impegno di una web radio, Radio ANMIL Network, che da due anni trasmette quotidianamente due ore di trasmissioni in diretta portando ogni giorno a confronto esperti, professionisti, vittime del lavoro, rappresentanti istituzionali e delle massime organizzazioni in materia con le sole nostre risorse che vengono dalle quote dei nostri iscritti. La sicurezza sul lavoro – conclude Forni – deve davvero rappresentare la vera rinascita di questo Paese e noi vogliamo esserne protagonisti, ma non come vittime!”.

RESP. UFFICIO STAMPA ANMIL
Marinella de Maffutiis

12 thoughts on “Al Pres. Mattarella e al Min. Orlando chiediamo di riconoscere il nostro ruolo nella lotta agli infortuni

  • Thanks for finally talking about > Al Pres. Mattarella
    e al Min. Orlando chiediamo di riconoscere il nostro ruolo nella lotta
    agli infortuni – ANMIL < Loved it!

  • What’s up, I log on to your blogs like every week. Your humoristic style is witty, keep up the
    good work!

  • Excellent post. I was checking continuously this blog and I’m impressed!
    Extremely helpful information particularly the last part 🙂 I care for such information a lot.

    I was looking for this particular info for a long time.
    Thank you and best of luck.

  • Attractive part of content. I simply stumbled upon your website and in accession capital to say that I get in fact enjoyed
    account your blog posts. Anyway I will be subscribing for your
    augment and even I fulfillment you access consistently quickly.

  • Thanks for sharing such a nice idea, paragraph is good, thats why i have
    read it completely

  • I was curious if you ever thought of changing the page layout of your site?
    Its very well written; I love what youve got to say. But maybe
    you could a little more in the way of content so people could connect with it better.
    Youve got an awful lot of text for only having one or two images.
    Maybe you could space it out better?

  • My family members always say that I am wasting my time here
    at net, except I know I am getting knowledge all
    the time by reading thes pleasant articles or reviews.

  • This is very interesting, You’re a very skilled blogger.
    I have joined your feed and look forward to seeking more of your wonderful post.
    Also, I’ve shared your website in my social
    networks!

  • constantly i used to read smaller content that also clear their motive, and that is also
    happening with this article which I am reading at this time.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.