PER AGGIORNAMENTI, CONDIVISIONE E COMMENTI CI TROVI ANCHE SUI SEGUENTI SOCIAL

PER AGGIORNAMENTI, CONDIVISIONE E COMMENTI CI TROVI ANCHE SUI SEGUENTI SOCIAL

Home E Comunicati stampa E ANMIL ALLA PRESENTAZIONE DEL DOCUFILM “INSICUREZZA” REALIZZATO CON IL SUPPORTO DI SILAQ

ANMIL ALLA PRESENTAZIONE DEL DOCUFILM “INSICUREZZA” REALIZZATO CON IL SUPPORTO DI SILAQ

ANMIL ALLA PRESENTAZIONE DEL DOCUFILM “INSICUREZZA” REALIZZATO CON IL SUPPORTO DI SILAQ

ASSOCIAZIONE NAZIONALE
FRA LAVORATORI MUTILATI E INVALIDI DEL LAVORO

COMUNICATO STAMPA
 Piccole e grandi storie per una maggiore consapevolezza e diffusione della cultura della prevenzione degli infortuni sul lavoro

 

Roma, 16 gennaio 2024 – È stato presentato oggi il docufilm “InSicurezza” dei registi Stefano D’Andrea e Paolo Cirelli realizzato con il supporto di ANMIL (Associazione Nazionale Mutilati e Invalidi sul Lavoro) e del Gruppo Silaq presso il Cinema Anteo, Palazzo del Cinema – Sala Rubino di Milano.

Al dibattito post proiezione sono intervenuti l’autore e voce narrante del docufilm Stefano D’Andrea, lo scrittore e giornalista Giampiero Rossi e il Vicepresidente nazionale ANMIL e Componente del CIV Inail Emidio Deandri. I lavori sono stati moderati dalla Responsabile Comunicazione ANMIL Marinella de Maffutiis.

Realizzato grazie alle testimonianze di vittime del lavoro, loro familiari, esperti nel settore della sicurezza e giornalisti, “InSicurezza” si delinea attraverso il fil-rouge delle domande “Perché accade l’infortunio?” e “Cosa si può fare per evitare che ciò continui ad accadere?”. Le risposte sono la risultante di una combinazione di esperienze, attraverso il racconto di chi tali esperienze le ha vissute, attraverso i formatori che dedicano a tali domande il loro impegno quotidiano, attraverso una presa di coscienza collettiva che risponda all’assunto per il quale il tema della sicurezza ci riguarda tutti, in prima persona.

Una teoria che rispecchia in toto la “core mission” di ANMIL, che da 80 anni – compiuti pochi mesi fa – si batte per la tutela e la difesa dei diritti delle vittime del lavoro, ma anche di veder ridurre o annullare il fenomeno infortunistico elaborando sempre nuove strategie e proposte legislative volte a diffondere la cultura della prevenzione e della sicurezza nel nostro Paese e che, negli ultimi anni, ha inaugurato la “Scuola della Testimonianza” volta proprio, come il docufilm, a far circolare nelle scuole e nelle aziende di tutta Italia la voce delle vittime del lavoro.

“Nell’aver apprezzato enormemente questo prodotto filmico che racconta di storie, luoghi e della sicurezza che dovrebbe essere presente in ogni aspetto della vita umana, siamo pronti a dare il nostro supporto per una massiva distribuzione di InSicurezza”, dichiara il Vicepresidente Nazionale ANMIL Deandri, “con l’obiettivo di portarlo, insieme ai nostri Testimonial invalidi del lavoro, nel più gran numero di scuole ed aziende del nostro Paese”.

“InSicurezza” spiega alla perfezione come sia proprio la singola esperienza ad accendere la scintilla della consapevolezza, basata su piccole o grandi storie personali e familiari, come un racconto consapevole di una vicenda vissuta in prima persona, più efficace di qualsiasi legge, circolare o formazione operativa.

Per vedere il docufilm contattate il numero verde ANMIL 800.180943

 

no images were found

La Rete ANMIL

SCOPRI IL NOSTRO 5 X 1000

COME UTILIZZIAMO IL VOSTRO SOSTEGNO