Spostamenti sul territorio nazionale, nuove disposizioni a cura dell'Ufficio Salute e Sicurezza

Roma, 25 febbraio 2021 – Con il decreto legge n. 15 del 23 febbraio 2021 è stata disposta la prosecuzione, fino al 27 marzo 2021, su tutto il territorio nazionale, del divieto di spostarsi tra diverse Regioni o Province autonome, salvi gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità o motivi di salute. Resta comunque consentito il rientro alla propria residenza, domicilio o abitazione.
Fino al 27 marzo 2021 resta altresì consentito, solo nella zona gialla in ambito regionale e nella  zona  arancione in ambito comunale, lo spostamento verso una sola abitazione privata abitata, una volta al giorno e fra le ore 05:00 e le ore 22:00, nei limiti di due persone, che possono portare con sé i figli minori di 14 anni e le persone disabili o non autosufficienti conviventi.
Confermata la possibilità nelle zone arancioni di spostarsi dai comuni con popolazione non superiore a 5.000 abitanti per una distanza non superiore a 30 chilometri dai relativi confini, con esclusione in ogni caso degli spostamenti verso i capoluoghi di provincia.
Il decreto è in vigore dal 24 febbraio 2021.

 

Per approfondire decreto_legge_23_febbraio_2021_n_15

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.