Tutela dei lavoratori dalle sostanze cancerogene: approvata la terza revisione della direttiva europea

Parlamento UE e Consiglio UE, 5 giugno 2019 –  È stata approvata la proposta di direttiva europea che modifica la direttiva 2004/37/CE sulla protezione dei lavoratori contro i rischi derivanti da un’esposizione ad agenti cancerogeni o mutageni durante il lavoro. Dopo un lungo iter legislativo, sono stati quindi introdotti nuovi limiti di esposizione professionale per alcune sostanze utilizzate nei luoghi di lavoro: cadmio e suoi composti inorganici; berillio e composti inorganici del berillio; acido arsenico e suoi sali e composti inorganici dell’arsenico; formaldeide; 4,4′- metilene-bis- (2 cloroanilina) (“MOCA”).
Con questa approvazione si chiude il processo di revisione della direttiva – lanciato nel 2016 e iniziato con la direttiva (UE) 2017/2398 e la direttiva (UE) 2019/130 – che ha portato a limitare l’uso di alcune sostanze pericolose negli ambienti di lavoro. Dopo la imminente pubblicazione in gazzetta ufficiale, gli Stati membri dovranno recepire la nuova direttiva entro due anni dalla sua entrata in vigore.