Consegnati i riconoscimenti alle aziende finaliste della VI edizione del premio “Imprese per la sicurezza” a cura dell'Ufficio Servizi Istituzionali

29 novembre 2019 – INAIL e Confindustria hanno consegnato i riconoscimenti alle aziende finaliste della sesta edizione del premio “Imprese per la sicurezza”, promosso con la collaborazione tecnica di Apqi (Associazione premio qualità Italia) e Accredia (Ente italiano di accreditamento) per dare risalto e visibilità ai migliori progetti realizzati in materia di prevenzione. Intervenendo ieri mattina, nella Sala del Chiostro della Facoltà di Ingegneria di Sapienza Università di Roma, all’evento conclusivo dell’iniziativa, a cui il Capo dello Stato ha riconosciuto la medaglia di rappresentanza, il presidente dell’Istituto, Franco Bettoni, ha spiegato come “la valorizzazione degli esempi virtuosi delle aziende che hanno scelto di investire in sicurezza” sia “un modo per ribadire che la tutela dei lavoratori, oltre a essere un fattore di civiltà, rappresenta un valore competitivo per l’impresa”. Sulla stessa linea, ha aggiunto Bettoni, “insistono i meccanismi premiali introdotti dall’Inail negli ultimi anni, come i finanziamenti a fondo perduto messi a disposizione dal 2010 attraverso le nove edizioni del bando Isi e lo sconto sul premio di assicurazione, riservato alle aziende che eseguono interventi per il miglioramento delle condizioni di sicurezza nei luoghi di lavoro in aggiunta a quelli minimi previsti dalla legge”. Il presidente ha ricordato anche che l’Istituto “è impegnato in un grande sforzo per la riabilitazione e il reinserimento degli infortunati sul lavoro” e ha sottolineato la necessità
di “promuovere la cultura della sicurezza tutti insieme e a tutti i livelli, a partire dalle scuole. La formazione, infatti, è fondamentale per la prevenzione”.

#INAIL #Confindustria #impreseperlasicurezza #lavorosicuro #sicurezzasullavoro #anmileleaziende