Ordinanza – Linee guida per la ripresa delle attività economiche e sociali A cura dell'Ufficio Salute e Sicurezza

(Ministero della Salute, 29 maggio 2021)

Con l’ordinanza del Ministero della Salute del 29 maggio 2021, ai sensi dell’articolo 12 del DL n. 65/2021, sono state adottate le Linee guida per la ripresa delle attività economiche e sociali, aggiornate al 28 maggio 2021 dalla Conferenza delle Regioni e delle Province autonome.
In continuità con le precedenti linee guida, delle quali è stata mantenuta l’impostazione quale strumento sintetico e di immediata applicazione, gli indirizzi in esse contenuti sono stati integrati con alcuni nuovi elementi conoscitivi, legati all’evoluzione dello scenario epidemiologico e delle misure di prevenzione adottate, anche in un’ottica di semplificazione.
In particolare gli aggiornamenti, rispetto al precedente documento del 28 aprile, riguardano: sale giochi, sale scommesse, sale bingo e casinò; sagre e fiere locali; corsi di formazione.
I settori oggetto delle linee guida sono stati individuati sia perché rappresentano le attività maggiormente penalizzate dal meccanismo delle chiusure in base allo scenario, sia perché costituiscono settori in cui il rispetto delle misure previste è più concretamente realizzabile e controllabile rispetto alla pubblica via e ai comportamenti negativi (assembramenti) che vi si registrano.
Nello specifico i settori sono i seguenti:

  • ristorazione e cerimonie;
  • attività turistiche e ricettive;
  • cinema e spettacoli dal vivo;
  • piscine termali e centri benessere;
  • servizi alla persona;
  • commercio;
  • musei, archivi, biblioteche e luoghi della cultura;
  • parchi tematici e di divertimento;
  • circoli culturali e ricreativi;
  • congressi e grandi eventi fieristici;
  • sale giochi, sale scommesse, sale bingo e casinò;
  • sagre e fiere locali;
  • corsi di formazione.

Le linee guida in oggetto aggiornano e sostituiscono il documento recante «Linee guida per la riapertura delle Attività economiche, produttive e ricreative», di cui all’allegato 9 del d.P.C.M. 2 marzo 2021.

Per approfondire: ordinanza_29_maggio_2021