L’Ispettorato Nazionale del Lavoro aggiorna le checklist per l’ispezione anti Covid-19 negli ambienti di lavoro a cura dell'Ufficio Salute e Sicurezza

Roma, 19 aprile 2021 – A seguito della sottoscrizione, tra Governo e Parti Sociali, del “Protocollo condiviso di aggiornamento delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus SARSCoV- 2/COVID-19 negli ambienti di lavoro” del 6 aprile 2021, che ha aggiornato e innovato i precedenti Protocolli del 14 marzo e 24 aprile 2020, l’Ispettorato Nazionale del Lavoro ha aggiornato, attraverso la Nota 9 aprile 2021 prot. n. 2181, le checklist da utilizzare in fase di ispezione. I profili di novità attengono in particolare al ruolo e ai compiti del medico competente, alla previsione dell’incremento di tutte le forme di lavoro da remoto e non solo del c.d. lavoro agile e alle indicazioni sulle modalità di formazione continua dei lavoratori, con ulteriori specifiche introdotte relativamente alle caratteristiche tecniche dei dispositivi di protezione individuale delle vie aeree.

 

Per approfondire: https://olympus.uniurb.it/index.phpoption=com_content&view=article&id=25334:inl2181_2021&catid=6&Itemid=137