PER AGGIORNAMENTI, CONDIVISIONE E COMMENTI CI TROVI ANCHE SUI SEGUENTI SOCIAL

PER AGGIORNAMENTI, CONDIVISIONE E COMMENTI CI TROVI ANCHE SUI SEGUENTI SOCIAL

Home E Approfondimenti E Lazio, tra il 2018 e il 2022 aumentano infortuni e malattie professionali

Lazio, tra il 2018 e il 2022 aumentano infortuni e malattie professionali

Lazio, tra il 2018 e il 2022 aumentano infortuni e malattie professionali

14 febbraio 2024 – Tra il 2018 e il 2022 nel Lazio è stato registrato un aumento delle denunce di infortunio sul lavoro del 20,8%. È quanto emerge dalla lettura dei dati INAIL, che mostrano come, dai circa 45.000 casi denunciati nel 2018, si sia passati al oltre 54.400 casi nel 2022. Se è vero che i dati relativi agli anni 2020-2021 sono influenzati dalla pandemia da Covid-19, il raffronto tra annualità non interessate dal fenomeno appare comunque preoccupante, anche considerato che il dato nazionale parla di un aumento molto più contenuto (+9,1%). Anche sul fronte delle denunce di infortunio mortale il Lazio detiene un andamento peggiorativo, se pur più lievemente: +4,7% di incidenti mortali tra il 2018 e il 2022, a fronte di un -6,5% nazionale. Lo stesso per le malattie professionali, le cui denunce nella Regione sono salite dell’8%, a fronte del 2% della media italiana.
Il settore maggiormente colpito nel 2022 è stato quello dei trasporti, con 7.056 denunce di infortunio (+13%) e 10 incidenti mortali (+9%), seguito da Commercio, Sanità , Costruzioni, Agricoltura e Lavorazione metalli.
Per quanto riguarda le malattie professionali, le più denunciate sono state le malattie osteo-articolari (79,2%), seguite dalle malattie del sistema nervoso, dalle malattie dell’orecchio, dalle malattie respiratorie e dai tumori.

La Rete ANMIL

SCOPRI IL NOSTRO 5 X 1000

COME UTILIZZIAMO IL VOSTRO SOSTEGNO