Lavoro: pubblicati decreti di attribuzione delle deleghe ai Sottosegretari A cura dell'Ufficio Affari Legali ANMIL

 

Roma, 18 maggio 2021 – Pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale n. 116 del 17 maggio i decreti di attribuzione delle deleghe ai Sottosegretari al Lavoro e alle Politiche Sociali Rossella Accoto e Tiziana Nisini, nominate lo scorso 25 febbraio.

Al Sottosegretario Accoto sono delegate le funzioni politico-amministrative relative:
a) alla Direzione generale degli ammortizzatori sociali e della formazione (art. 7 del decreto del Presidente della Repubblica n. 57 del 2017), con esclusivo riferimento alla materia della formazione di cui alle lettere o), p), q), r) s), t), u) e v) del citato art. 7;
b) alla Direzione generale per la lotta alla povertà e per la programmazione sociale (art. 9 del decreto del Presidente della Repubblica n. 57 del 2017 e art. 22 del decreto legislativo n. 147 del 2017);
c) alla Direzione generale dell’immigrazione e delle politiche di integrazione (art. 10 del decreto del Presidente della Repubblica n. 57 del 2017).

Al Sottosegretario Nisini sono invece attribuite le funzioni politico amministrative relative:
a) alla Direzione generale per le politiche del personale, l’innovazione organizzativa, il bilancio – Ufficio procedimenti disciplinari (art. 4 del decreto del Presidente della Repubblica n. 57 del 2017);
b) alla Direzione generale dei sistemi informativi, dell’innovazione tecnologica, del monitoraggio dati e della comunicazione (art. 5 del decreto del Presidente della Repubblica n. 57 del 2017);
c) alla Direzione generale dei rapporti di lavoro e delle relazioni industriali (art. 6 del decreto del Presidente della Repubblica n. 57 del 2017) con esclusivo riferimento alle attività concernenti le controversie individuali e collettive di lavoro, la certificazione dei contratti di lavoro e la vigilanza in materia di trasporti su strada di cui alle lettere c), e), l), m) e o) del citato art. 6;
d) alla Direzione generale degli ammortizzatori sociali e della formazione (art. 7 del decreto del Presidente della Repubblica n. 57 del 2017), con esclusivo riferimento alla materia della autoimprenditorialità ed auto impiego, alla disciplina degli ammortizzatori sociali, dei trattamenti di integrazione salariale, della Nuova prestazione di assicurazione sociale per l’impiego, dei trattamenti di disoccupazione e mobilità e dei relativi aspetti contributivi, al controllo sulle condizioni di accesso e mantenimento delle prestazioni di sostegno al reddito, alla disciplina, alla verifica e al controllo dei fondi di solidarietà, nonché all’analisi, alla verifica e al controllo dei programmi di riorganizzazione aziendale secondo quanto previsto dal decreto legislativo n. 148 del 2015, alla disciplina e alla gestione dei contratti di solidarietà espansiva, di cui all’art. 41 del decreto legislativo n. 148 del 2015, alla disciplina e alla gestione dei lavori socialmente utili e all’analisi e al monitoraggio degli istituti di inserimento e reinserimento nel mercato del lavoro e di tutela del reddito, di cui alle lettere a), e), f), g) h), i), l) e m) del citato art. 7.