Lavoro nero e irregolare: cambio di rotta dell’INL sui verbali di accertamento a cura dell'Ufficio Servizi Istituzionali

L’Ispettorato Nazionale del Lavoro, con le circolari n. 1 e n. 4 del 2019, sancisce il nuovo indirizzo interpretativo in materia di verbali ispettivi di accertamento, ribaltando l’impianto che si era formato sulla base del D.Lgs. 124/2004 e l’orientamento decennale di prassi. L’art. 13 del D.Lgs. n. 124/2004, nel disciplinare alcuni elementi dell’attività di verifica e i poteri degli ispettori, stabilisce che le contestazioni delle violazioni amministrative devono essere contenute in un unico verbale di accertamento. Tale verbale, nell’ottica del legislatore, avrebbe dovuto realizzare l’obiettivo di estendere anche all’ambito amministrativo il principio del ne bis in idem e quindi di offrire al datore di lavoro ispezionato la garanzia della conclusione delle attività ispettive e la certezza che rispetto ad un dato fatto e ad un preciso periodo storico la propria situazione giuridicoamministrativa non fosse più suscettibile di ulteriori attività di accertamento e di ripresa contributiva e sanzionatoria.
La prassi che l’Ispettorato promuove oggi, invece, con un evidente cambio di rotta, circoscrive l’unicità del verbale di accertamento alla materia delle sanzioni amministrative disciplinate dalla L. 689/81, con esclusione quindi delle contestazioni di omissioni o evasioni in materia previdenziale ed assicurativa.

Per approfondire

2 thoughts on “Lavoro nero e irregolare: cambio di rotta dell’INL sui verbali di accertamento

  • 912996 881036Thank you for every other informative internet site. Exactly where else could I get that type of info written in such a perfect means? Ive a mission that Im just now operating on, and Ive been at the appear out for such info. 25046

  • 381267 305790Excellent publish from specialist also it will probably be a wonderful know how to me and thanks really a lot for posting this valuable data with us all. 924758

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.