INPS, pubblicati i dati del primo semestre 2021 dell’ Osservatorio sul precariato

Roma, 17 settembre 2021 – L’Osservatorio sul precariato INPS ha pubblicato i dati relativi a giugno 2021. Nel primo semestre del 2021, le assunzioni nel settore privato sono state in totale 3.322.634, con un aumento rispetto allo stesso periodo del 2020 (+23%) partito lo scorso marzo. L’aumento ha riguardato tutte le tipologie contrattuali, risultando però ben più evidente per le assunzioni di contratti stagionali (+68%) e in somministrazione (+34%), mentre molto meno netto per le assunzioni a tempo indeterminato (+2%).
Le trasformazioni da tempo determinato a tempo indeterminato nei sei mesi del 2021 sono risultate 213.874, in calo rispetto allo stesso periodo del 2020 (-21%). Nello stesso periodo, le conferme di rapporti di apprendistato giunti alla conclusione del periodo formativo risultano essere aumentate del +21%: in questo caso, le cessazioni sono state invece 2.397.226, in diminuzione del 3% rispetto allo stesso periodo del 2020.
I licenziamenti economici relativi a rapporti di lavoro a tempo indeterminato – anche se ancora bloccati – sono aumentati del 29% rispetto al corrispondente trimestre dell’anno precedente, con un aumento ancor più evidente dei licenziamenti disciplinari (+67%). Le cessazioni per dimissioni continuano a costituire la tipologia di cessazioni con incremento più consistente (+91%).

Per approfondire clicca qui