Governo: fronteggiare i rischi sanitari connessi alla diffusione del Covid-19 a cura dell'Ufficio Salute e Sicurezza

Roma, 4 dicembre 2020 – Nella G.U. n. 299 del 2 dicembre 2020 è stato pubblicato il D.L. n. 158 del 2 dicembre 2020, recante disposizioni urgenti per fronteggiare i rischi sanitari connessi alla diffusione del virus COVID-19.
Il provvedimento ha disposto su tutto il territorio nazionale il divieto, dal 21 dicembre 2020 al 6 gennaio 2021, di ogni spostamento in entrata e in uscita tra i territori di diverse regioni o province autonome. È stato altresì vietato, nelle giornate del 25 e del 26 dicembre 2020 e del 1° gennaio  2021, ogni spostamento tra comuni, salvo che per comprovate esigenze lavorative, situazioni di  necessità  o per motivi di salute.
È stato tuttavia consentito il rientro alla propria residenza, domicilio o abitazione, con esclusione degli spostamenti verso le seconde case ubicate in altra Regione o Provincia autonoma e, nelle giornate del 25 e 26 dicembre 2020 e del 1° gennaio 2021, anche ubicate in altro Comune.
Infine, il D.L. n. 158/2020 ha previsto che i D.P.C.M. emanati dal 21 dicembre 2020 al 6 gennaio possano prevedere, indipendentemente dalla classificazione in livelli di rischio e di scenario,  specifiche misure rientranti tra quelle su citate.

 

Per approfondire Decreto_legge_2_dicembre_2020_n_158