PER AGGIORNAMENTI, CONDIVISIONE E COMMENTI CI TROVI ANCHE SUI SEGUENTI SOCIAL

PER AGGIORNAMENTI, CONDIVISIONE E COMMENTI CI TROVI ANCHE SUI SEGUENTI SOCIAL

Home E Approfondimenti E Dopo “Le Iene” anche Radio ANMIL porta in primo piano il caso Umbria Olii

Dopo “Le Iene” anche Radio ANMIL porta in primo piano il caso Umbria Olii

Dopo “Le Iene” anche Radio ANMIL porta in primo piano il caso Umbria Olii

9 febbraio 2024 – “Continua a fare rumore la triste vicenda del 25 novembre del 2006 quando 4 persone persero la vita nell’incendio avvenuto presso l’azienda Umbria Olii di Spoleto investiti da una violentissima esplosione di un silos su cui stavano montando delle passerelle. Lo scorso 6 febbraio, infatti, anche la trasmissione “Le Iene” si è interessata al caso portandolo all’attenzione dell’opinione pubblica. L’inviato del programma, Giulio Golia, ha intervistato Claudio Dimiri l’unico sopravvissuto all’esplosione e con lui ha ripercorso quanto accaduto quel tragico giorno in presenza di altri familiari delle vittime. A 18 anni dalla tragedia la Umbria Olii chiede alle famiglie delle vittime e all’unico sopravvissuto 35 milioni di euro di risarcimento sostenendo che i quattro operai morti, dipendenti di una ditta esterna, sarebbero stati responsabili dell’incidente per aver innescato l’esplosione con la fiamma ossidrica di un saldatore che non avrebbero dovuto utilizzare. Golia ha intervistato altresì Giorgio Del Papa, l’amministratore delegato dell’azienda, finito sotto inchiesta con l’accusa di omicidio colposo plurimo, disastro colposo e violazione di norme sulla sicurezza sul lavoro, che ad oggi, dopo una condanna in via definitiva a 4 anni e 9 mesi, continua a respingere qualsivoglia responsabilità.
Anche l’ANMIL, da sempre accanto ai familiari delle vittime del lavoro, si è interessata al caso organizzando per domani 9 febbraio, dalle ore 12 alle ore 13, una puntata speciale della nostra web radio tv dedicata proprio all’assurda richiesta di risarcimento avanzata nei confronti di Dimiri e dei familiari dei 4 operai morti. A condurre la puntata ci sarà Marinella de Maffutiis, resp. Comunicazione e relazioni esterne ANMIL, e Paolo Varesi, esperto di Diritto alla Sicurezza sul Lavoro. Saranno con noi, Lorena Coletti, sorella di una delle vittime; Emidio Deandri, Vicepresidente Nazionale ANMIL; Marco Bazzoni, metalmeccanico e rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza e Francesco Lauria, Legale ANMIL.”

La Rete ANMIL

SCOPRI IL NOSTRO 5 X 1000

COME UTILIZZIAMO IL VOSTRO SOSTEGNO