Donne disabili, ok della Camera a mozioni contro le discriminazioni a cura dell'Ufficio Servizi Istituzionali

21 ottobre 2019 – Lotta alle discriminazioni nei confronti delle donne disabili: arriva il sì bipartisan della Camera alle mozioni di maggioranza ed opposizione. In base ai testi approvati il governo è impegnato, tra l’altro «a tenere sempre in considerazione la discriminazione multipla cui sono soggette le minori e le donne con disabilità e la gravità delle conseguenze che essa comporta per le loro vite e, conseguentemente, a integrare azioni e misure in tema di parità di genere nonché quelle inerenti alla disabilità». Il governo dovrà quindi intervenire per «tutelare la dignità e la libertà di scelta e di autodeterminazione delle donne e delle ragazze con disabilità, garantendo loro pieno accesso alle cure mediche, anche con riferimento all’ambito ginecologico, della salute sessuale e riproduttiva, per permettere loro di assumere decisioni sulla propria salute e sul proprio corpo senza alcuna coercizione e promuovendo iniziative di formazione e aggiornamento del personale medico». 

Per approfondire

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.