La rivalutazione delle prestazioni economiche INAIL è dell’1,1% a cura dell'Ufficio Legislativo

9 settembre 2019 – Pubblicati sul portale istituzionale del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali i decreti n. 93, 94 e 95 del 2019, relativi alla rivalutazione delle prestazioni economiche INAIL con decorrenza 1° luglio 2019. Come abbiamo anticipato nelle scorse settimane, i decreti confermano l’aumento dell’1,1%. L’importo dell’assegno per assistenza personale continuativa è fissato in euro 545,02 mentre quello dell’assegno di incollocabilità in euro 262,06. Si ricorda che, per effetto di quanto disposto dalla legge di Bilancio per il 2019, l’importo dell’assegno una tantum in caso di morte, cosiddetto assegno funerario, è stato elevato ad euro 10.000 a decorrere dal 1° gennaio 2019. Per l’effettivo adeguamento degli importi occorrerà che l’Istituto completi gli adempimenti tecnici necessari. Generalmente l’aumento è visibile a partire dal rateo di novembre, con recupero di quanto dovuto a decorrere dal 1° luglio.

Per maggiori informazioni vi invitiamo a contattare la sede territoriale più vicina o il numero verde 800.180943.