L’ANMIL è stata ammessa come parte civile in due processi a Palermo e Bari a cura dell’Ufficio Affari Legali

Roma, 13 Novembre 2020 –  E’ di ieri la notizia che ANMIL è stata ammessa come parte civile nel processo che si sta svolgendo davanti al Tribunale di Palermo contro tre ex dirigenti dello stabilimento della Fincantieri S.p.a. di Palermo, per la morte cagionata a 18 operai a causa della mancata adozione delle cautele previste dalla legge per le lavorazioni dell’amianto. All’udienza dell’11 novembre u.s. dunque il nuovo Giudice assegnatario del fascicolo ha respinto le eccezioni delle difese degli imputati e ha ammesso la costituzione di parte civile di ANMIL; l’udienza è stata rinviata alla data del 10.02.2021 per l’avvio della fase istruttoria.
Anche davanti al Tribunale di Bari, sezione distaccata di Bitonto,  l’ANMIL, ha conseguito un importante risultato: il Collegio ha rigettato infatti ogni eccezione sulle costituzioni di parte civile, comprese quelle riferite ad ANMIL, rinviando il processo alla data del 9.12.2020 per l’apertura del dibattimento.
In questo caso si tratta del processo contro l’armatore Carlo Visentini della società Visemar, nonché i due rappresentanti della società greca Anek lines, le stesse società, il comandante Argilio Giacomazzi e 26 membri dell’equipaggio, per la morte cagionata a 32 persone e per le lesioni riportate da oltre 150 passeggeri in seguito allo spaventoso incendio che avvolse il traghetto Norman Atlantic il 28 dicembre 2014 mentre era in navigazione, a causa della mancata attuazione delle norme che regolano la prevenzione e la sicurezza nei luoghi di lavoro, le procedure di navigazione e di emergenza incendi.
In entrambi i casi, dunque, nonostante le eccezioni sollevate dalle controparti,  l’ANMIL, assistita dall’Avv. Alessandra Guarini, è riuscita ad ottenere il provvedimento positivo di ammissione come parte civile nel processo essendo riuscita a dimostrare come, in virtù delle finalità perseguite dall’ente, ogni violazione in materia di sicurezza sul lavoro renda in astratto ipotizzabile un danno per l’associazione, tale da giustificare l’interesse alla costituzione stessa e la partecipazione che ne deriva al processo.

#ANMIL #FINCANTIERIPALERMO #amianto #mortisullavoro