Week-end tragico per gli incidenti mortali sul lavoro

Roma, 8 aprile 2024 – Lo scorso venerdì un operaio edile di 63 anni è morto a Castellana Grotte, in provincia di Bari. Il corpo di Giuseppe Coletta Vispo è stato trovato in un cantiere in una traversa di via Virgilio, nel centro storico. La dinamica di quanto accaduto è al vaglio dei carabinieri. Il Sindaco di Castellana Grotte, Domenico Ciliberti lo ha ricordato come “un grande lavoratore, umile. Una persona perbene che si adoperava in tanti lavori”. 
Un altro operaio, Claudio Amodeo, di 53 anni, è morto lo scorso sabato dopo essere rimasto ustionato nell’incendio alla cementeria di Guardiaregia (Campobasso) accaduto lo scorso 4 aprile. Era ricoverato al centro grandi ustionati di Napoli e le sue condizioni nelle ultime ore si erano ulteriormente aggravante. Il suo collega, un 60enne di Guardiaregia, resta ricoverato a Roma.
Domenica 7 aprile, due giovani carabinieri hanno perso la vita in un incidente avvenuto nella nottata sulla strada statale 19 che collega i comuni di Eboli e Campagna, in provincia di Salerno. Il maresciallo Francesco Pastore, di 25 anni, e l’appuntato scelto Francesco Ferraro, di 27 anni, entrambi di origine pugliese, in servizio presso la stazione di Campagna, erano sulla Fiat Grande Punto guidata dal maresciallo Paolo Volpe, di Terlizzi. Secondo una prima ricostruzione, stavano attraversando un incrocio svoltando a sinistra quando una Range Rover, guidata da una 31enne e con a bordo una diciottenne, proveniente da destra, li ha centrati in pieno. Distrutta l’auto di servizio dei Carabinieri, morti i militari seduti sul lato passeggero e sul sedile posteriore. Dopo lo schianto – secondo la ricostruzione degli inquirenti – la stessa Ranger Rover ha impattato una terza vettura condotta da un 75enne di Campagna. La conducente del Suv è risultata positiva all’alcoltest ed anche alla cocaina. 
Infine, stamattina un operaio di 24 anni, Domenico Oppedisano, è rimasto ucciso a colpi di pistola nel reggino, in località Prateria e San Pietro di Caridà. Da quanto si apprende, l’uomo stava lavorando quando è stato raggiunto dai colpi sparati da ignoti. Sul posto stanno operando i carabinieri per cercare di ricostruire la dinamica e individuare il movente dell’omicidio. Al momento non viene esclusa alcuna ipotesi. Secondo le prime informazioni la vittima era incensurata,