Piro (Tg3), la guerra determina il moltiplicarsi della disabilità

6 aprile 2022 – Lo scorso 30 marzo il Contact Center SuperAbile Inail ha organizzato un appuntamento online (clicca qui per rivedere la registrazione) per fare il punto della situazione delle presone con disabilità che si trovano coinvolte nel conflitto armato in atto nel territorio ucraino. 
L’incontro dal titolo “Le persone con disabilità tra fuga dal paese e accoglienza in Italia” ha visto la partecipazione, oltre che di rappresentanti di SuperAbile e di Inail, delle Associazioni FISH e FAND, della Caritas diocesana di Roma, di Save The Children, della Protezione Civile ed altri ospiti tra i quali è stato ascoltato un intervento registrato del giornalista inviato del Tg3 Rai Nico Piro che ha posto l’accento, oltre che sulle difficoltà nelle quali riversano le persone con disabilità in aree di conflitto, sul moltiplicarsi della disabilità in occasione di guerra. 
 “La guerra – ha affermato Piro – rende tutto più difficile. In guerra le persone cosiddette “normodotate” finiscono in una condizione di grave difficoltà ma quelle che hanno una disabilità finiscono in un vero e proprio inferno: chi è costretto a fuggire perde la rete di sostegno medico e sanitario, di fisioterapia, di servizio che riguardano la gestione di una condizione o di una patologia cronica, senza sapere se e quando potrà recuperare, e nel frattempo perdendo settimane, mesi e perfino anni a scapito della propria salute”.
Il giornalista, forte di una lunga esperienza di inviato del conflitto afghano, ha poi ricordato: “Quando sentite parlare di autobomba, di bombardamenti, di esplosioni, noi giornalisti diamo i numeri, diciamo “15 morti e 100 feriti” e quando sentiamo la parola ‘feriti’ pensiamo che quelli siano i fortunati, quelli che ce l’hanno fatta. Sono sopravvissuti, è vero, ma l’algebra del conflitto genera sempre più ferite e sempre più feriti che nessuno potrà curare. Negli anni ho visto negli ospedali, al crescere delle cariche esplosive e della ferocia delle armi, persone mono amputate lasciare il posto a pluri amputati: se un tempo vedevamo frequentemente l’amputazione di una gamba, oggi tragicamente troviamo bambini, donne e uomini a cui mancano più arti. La guerra genera disabilità, genera un carico di assistenza su società, già piegate, che non riusciranno a garantire a chi una disabilità neppure un minimo di assistenza”.
Piro ha ricordato l’orrenda evoluzione delle armi da guerra, studiate sempre più per generare feriti, ergo disabilità, in quanto la disabilità crea un handicap anche nell’azione dell’esercito avversario.  
“Ogni guerra insomma” conclude Piro “determina effetti a lungo termine che graveranno sulle popolazioni per decenni e decenni, e fra gli elementi più tragici c’è proprio quello di mettere a rischio la sopravvivenza delle persone con disabilità, oltre che generare il moltiplicarsi della disabilità stessa”. 

10 thoughts on “Piro (Tg3), la guerra determina il moltiplicarsi della disabilità

  • I’ve been exploring for a little for any high-quality articles or blog posts on this sort of area . Exploring in Yahoo I at last stumbled upon this website. Reading this info So i’m happy to convey that I have an incredibly good uncanny feeling I discovered exactly what I needed. I most certainly will make sure to do not forget this website and give it a look regularly.

  • Hey! I know this is kinda off topic nevertheless I’d figured I’d ask. Would you be interested in exchanging links or maybe guest writing a blog post or vice-versa? My site covers a lot of the same subjects as yours and I think we could greatly benefit from each other. If you happen to be interested feel free to shoot me an e-mail. I look forward to hearing from you! Awesome blog by the way!

  • I’ve been absent for a while, but now I remember why I used to love this website. Thanks , I’ll try and check back more often. How frequently you update your website?

  • Wow, wonderful blog layout! How long have you been blogging for? you make blogging look easy. The overall look of your web site is fantastic, let alone the content!

  • You actually make it seem so easy with your presentation but I find this matter to be actually something which I think I would never understand. It seems too complicated and extremely broad for me. I’m looking forward for your next post, I’ll try to get the hang of it!

  • I have not checked in here for some time since I thought it was getting boring, but the last several posts are good quality so I guess I will add you back to my everyday bloglist. You deserve it my friend 🙂

  • Excellent blog here! Also your web site loads up very fast! What host are you using? Can I get your affiliate link to your host? I wish my web site loaded up as quickly as yours lol

  • Just wish to say your article is as surprising. The clarity in your publish is simply nice and i could suppose you’re knowledgeable in this subject. Well with your permission let me to grasp your RSS feed to keep updated with coming near near post. Thank you a million and please keep up the gratifying work.

  • Have you ever thought about including a little bit more than just your articles? I mean, what you say is important and everything. But imagine if you added some great pictures or videos to give your posts more, “pop”! Your content is excellent but with pics and clips, this website could certainly be one of the greatest in its niche. Superb blog!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *