Inclusione lavorativa: interviene la ministra Stefani nella Commissione Lavoro

Linee guida e creazione della Banca Nazionale del collocamento mirato: sono queste le due proposte avanzate dalla ministra alle Disabilità.

Roma, 31 marzo – Sul delicato tema dell’inclusione lavorativa è intervenuta la ministra alle Disabilità, Erika Stefani nella Commissione Lavoro al Senato. La ministra ha sottolineato l’esigenza di voler dare “un impulso, in raccordo con il ministro del Lavoro”. Sono due le direttrici da cui partire: la definizione delle linee guida e la creazione della Banca Nazionale del collocamento mirato. Delle linee guida “volte a promuovere – ha spiegato la ministra – la rete integrata con i servizi, gli accordi territoriali, la valutazione bio-psico-sociale della disabilità, gli accomodamenti ragionevoli, il responsabile dell’inserimento lavorativo e le buone pratiche di inclusione lavorativa”. Mentre la creazione della Banca nazionale del collocamento mirato servirà per “razionalizzare la raccolta sistematica dei dati e di semplificare gli adempimenti, rafforzando altresì i controlli e migliorando le attività di monitoraggio e valutazione”.

3 thoughts on “Inclusione lavorativa: interviene la ministra Stefani nella Commissione Lavoro

  • 545040 447254Its genuinely a cool and valuable piece of info. Im glad which you simply shared this beneficial details with us. Please stay us informed like this. Thank you for sharing. 758275

  • 128488 679995Hello. excellent job. I did not anticipate this. This is a splendid articles. Thanks! 646753

  • 950335 81920Spot on with this write-up, I truly assume this internet site wants significantly more consideration. probably be again to read significantly far more, thanks for that information. 964779

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.