PER AGGIORNAMENTI, CONDIVISIONE E COMMENTI CI TROVI ANCHE SUI SEGUENTI SOCIAL

PER AGGIORNAMENTI, CONDIVISIONE E COMMENTI CI TROVI ANCHE SUI SEGUENTI SOCIAL

Home E ANMIL e disabilità E Il Ministro Calderone e il Presidente ANMIL Forni in visita al Centro Protesi INAIL di Budrio

Il Ministro Calderone e il Presidente ANMIL Forni in visita al Centro Protesi INAIL di Budrio

Il Ministro Calderone e il Presidente ANMIL Forni in visita al Centro Protesi INAIL di Budrio

Roma, 2 marzo 2023 – Il Ministro del Lavoro e delle Politiche sociali Marina Elvira Calderone ieri ha visitato il Centro Protesi Inail di Vigorso di Budrio (Bologna). Tra le autorità ha partecipato anche il Presidente nazionale dell’ANMIL Zoello Forni. 
Nel corso dell’incontro, che conferma l’impegno congiunto di Ministero e Inail per la promozione della sicurezza del lavoro e la prevenzione degli eventi infortunistici sono stati presentati al Ministro i progetti più innovativi dal team di specialisti dell’Istituto: ausili per la mobilità, osteointegrazione, riabilitazione protesica, esoscheletri da considerare validi strumenti per un percorso di recupero molto più articolato. A raccontarlo alla delegazione sono state alcune persone che lo hanno affrontato dopo un grave incidente sul lavoro, chiamate a raccontare momenti ed emozioni della propria esperienza di riabilitazione.
La visita si è svolta in concomitanza con la diffusione degli ultimi dati sulle denunce di infortunio presentate a Inail nel gennaio 2023, disponibili nella sezione “Open data” del sito istituzionale: registrato un calo del 31,4% degli infortuni rispetto al 2022 e un lieve decremento degli eventi mortali (43, tre in meno rispetto a gennaio dell’anno passato), mentre consistente si rivela la crescita delle malattie professionali (4.756 denunce, +44,3% sul 2022).
Piena soddisfazione da parte dell’ANMIL per l’intenzione del Ministero di procedere verso il rilancio delle misure per il reintegro occupazionale delle persone con disabilità da lavoro, portandole alla piena operatività; affinché l’infortunio non si traduca automaticamente nell’uscita dal mondo del lavoro.

La Rete ANMIL

SCOPRI IL NOSTRO 5 X 1000

COME UTILIZZIAMO IL VOSTRO SOSTEGNO