Grazie all’impegno dell’ANMIL, presto le agevolazioni tariffarie della concessione VIII saranno estese anche agli invalidi del lavoro

Roma, 9 maggio 2022 – Un’importante quanto attesa novità arriva dal Ministro delle Infrastrutture e della mobilità sostenibili, Enrico  Giovannini, che ha risposto all’Associazione ufficialmente in merito all’estensione della Concessione VIII agli invalidi del lavoro, dando così rassicurazione formale che, anche la nostra categoria, potrà a breve beneficiare delle agevolazioni tariffarie previste per il trasporto ferroviario.
Negli ultimi mesi, la Commissione ANMIL per le Gravi disabilità è stata impegnata in un confronto serrato con Ferrovie dello Stato per poter risolvere una discriminazione che perdura da troppo tempo, ossia il mancato riconoscimento della categoria degli invalidi del lavoro fra i soggetti beneficiari delle agevolazioni tariffarie, previste invece da Trenitalia per altre categorie di persone con disabilità.
Il problema nasce da lontano e riguarda il fraintendimento iniziale circa la possibilità di ottenere il riconoscimento della Carta Blu che, tuttavia, è una carta commerciale e dunque subordinata a scelte di politica aziendale.  In proposito la Concessione VIII – di competenza del Ministero delle Infrastrutture – originariamente riconosciuta agli invalidi di guerra, è stata estesa ai mutilati per servizio in virtù di un allegato al contratto relativo ai servizi di trasporto ferroviario siglato nel 2017 dal Ministero dei Trasporti con Trenitalia, di concerto con il Ministero dell’Economia e delle Finanze.
Dunque solo con un ampliamento delle categorie previste nell’allegato al suddetto contratto sarebbe stato possibile ottenere il beneficio della Concessione VIII, non potendosi immaginare allo stato attuale alcuna interpretazione estensiva della norma a cura di Trenitalia.
A tale scopo, l’ANMIL ha pertanto  investito della questione il Ministro Giovannini al fine di avere un chiarimento in merito finalizzato all’inclusione degli invalidi del lavoro tra i beneficiari della Concessione VIII.
In una lettera pervenuta nei giorni scorsi, il Ministro – preso atto della incongruente esclusione -, ha riconosciuto l’obsolescenza delle disposizioni che disciplinano le agevolazioni tariffarie ed ha assicurato che quanto prima saranno aggiornate in modo da consentire tali benefici anche in favore degli invalidi del lavoro.
Il Presidente nazionale ANMIL Zoello Forni e il Coordinatore della Commissione gravi disabilità David Magini, nell’accogliere positivamente la notizia hanno ringraziato il Ministro Giovannini per l’attenzione dimostrata, sottolineando però che l’impegno preso, adesso si deve tradurre in un atto concreto che ci si augura non tardi ad arrivare, trattandosi di una battaglia di civiltà che serve ad annullare un’evidente discriminazione per troppi anni ignorata.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.