Article Details

Grandi successi per il disabile triestino. Un sempio di forza di volontà e determinazione >>
 
Date Posted: 6/22/2012
 

 

43 anni, fondatore dell'Associazione umanista "Viaggiare per un sogno: oltre le barriere" - Onlus, Pietro Rosenwirth è affetto da grave disabilità motoria degenerativa. Da anni è impegnato nella lotta alla discriminazione tra "normo-considerati" e handicappati, definizioni che lo stesso Rosenwirth preferisce utilizzare poiché "con gli ausili adatti anche un handicappato può essere diversamente abile e fare cose 'straordinarie". Terminati gli appuntamenti spagnoli, il disabile motorio triestino Pietro Rosenwirth ha raggiunto la Francia in sella al suo speciale scooter trike multiadattato. A Tolosa è stato ricevuto due giorni fa in Comune dal vicesindaco Nicole Dedebat che per l'occasione ha organizzato un ricevimento al quale hanno preso parte, oltre al Console d'Italia Luigi Maligno, che si è da subito attivato per agevolare la campagna di Rosenwirth, l'Assessore alle politiche sociali del Comune di Tolosa, Direttore del dipartimento solidarietà, handicap e anziani Frederique Yvenat, il Consigliere della Haute Garonne Alain Gabrieli, e alcuni rappresentanti delle associazioni dei disabili presenti sul territorio. Come ad ogni incontro con le amministrazioni delle città in cui il biker ha fatto tappa, una firma simbolica è stata posta sulla Convenzione Onu sui diritti dei disabili. Nel corso dell'incontro, Rosenwirth si è documentato in merito all'impegno da parte del Comune di Tolosa nel rendere accessibile ai disabili la città, apprendendo così che in Francia la Convenzione Onu è divenuta di recente legge e sorgono cantieri ovunque per l'adeguamento di strutture, edifici e strade al fine di abbattere le barriere. Ieri Rosenwith ha lasciato Tolosa per Bordeaux oggi domani sarà ricevuto dal Comune e da una rappresentanza di associazioni che operano nel sociale. Il viaggio proseguirà poi per Poitiers e, ultima tappa francese, Parigi, dove è atteso dal Console Generale d'Italia Luca Maestripieri. Rosenwirth è partito lo scorso primo giugno da Trieste per la terza edizione di "Viaggiare per un Sogno: Oltre le Barriere", l'impresa che lo vedrà attraversare in solitaria l'Europa per oltre 10mila chilometri in sella ad uno speciale scooter trike multiadattato. La traversata, più lunga rispetto alle precedenti edizioni, avrà una durata di circa due mesi.Dopo Genova, Montecarlo, Marsiglia, Barcellona, Valencia, Madrid, Saragozza, Tolosa, sarà la volta di Bordeaux, Poitiers, Parigi, Bruxelles, Rotterdam, Amsterdam, Amburgo, Berlino, Praga, Salisburgo, Tarvisio e Lubiana. Il rientro a Trieste è previsto per il 20 luglio.
Return

GestCookies