Giornata


Programma della 62° giornata provinciale anmil BAT

62° GIORNATA PROVINCIALE ANMIL BAT

GRAVINA IN PUGLIA (BA), DOMENICA 14 OTTOBRE 2012

PROGRAMMA

ANCHE QUEST'ANNO I SOCI DELLA SEDE PROVINCIALE ANMIL BAT PARTECIPERANNO AL PROGRAMMA DELLE MANIFESTAZIONI PREVISTO PER LA SEDE PROVINCIALE DI BARI. 

ORE 8,30: RADUNO ASSOCIATI IN PIAZZA CAVOUR PRESSO LA PARROCCHIA S. DOMENICO

ORE 9,00: CELEBRAZIONE RELIGIOSA PRESSO LA PARROCCHIA S. DOMENICO

ORE 10,00: CORTEO ACCOMPAGNATO DAL GRUPPO BANDISTICO "CITTA' DI GRAVINA IN PUGLIA"

ORE 10,30: INAUGURAZIONE MONUMENTO E DEPOSIZIONE CORONA AL MONUMENTO VITTIME CADUTI SUL LAVORO  IN VIA ALCIDE DE GASPERI.

ORE 11,00: INCONTRO DELL'ASSOCIAZIONE CON I RAPPRESENTANTI DELLE ISTITUZIONI CIVILI, RELIGIOSE E MILITARI PRESSO LA SALA CONVEGNI DELLA BANCA POPOLARE DI PUGLIA E BASILICATA IN PIAZZA CAVOUR.

COORDINATORE:

CAV. PIETRO FAVIA - CONSIGLIERE PROVINCIALE E NAZIONALE ANMIL

INTRODUZIONE  E SALUTI:

CAV. FILIPPO RUTIGLIANO - PRESIDENTE LOCALE ANMIL GRAVINA IN PUGLIA

CAV. UFF. LORENZO LORUSSO - PRESIDENTE PROVINCIALE ANMIL BARI

CAV. ANTONIO D'AMBROSIO - PRESIDENTE REGIONALE ANMIL PUGLIA

AVV.TI GIUSEPPE E NICOLA COLELLA - COLLEGIO LEGALE PATRONATO ANMIL

AVV.TO MAURIZIO CARDANOBILE - COLLEGIO LEGALE PATRONATO ANMIL

 

INTERVENTI:

DOTT. MARIO LONGO - DIRETTORE REGIONALE INAIL PUGLIA

DOTT. EMANUELE INGROSSO - DIRETTORE PROVINCIALE INAIL BARI ALTAMURA E MONOPOLI

RENATA MESCHINI - RESPONSABILE INAIL ALTAMURA

PROF. LORENZO BOSCO - MEDICO LEGALE PATRONATO ANMIL

ON. NICHI VENDOLA - PRESIDENTE DELLA REGIONE PUGLIA

DOTT.SSA ELENA GENTILE - ASSESSORE AI SERVIZI SOCIALI DELLA REGIONE PUGLIA

PROF. FRANCESCO SCHITTULLI PRESIDENTE PROVNICIA BARI

AVV.TO FELICE LAFABIANA - ASSESSORE ALLE POLITICHE SOCIALI DEL COMUNE DI GRAVINA IN PUGLIA

SINDACI E RAPPRESENTANTI OO.SS.

 

ORATORE UFFICIALE

DOTT. ALESIO VALENTE - SINDACO COMUNE DI GRAVINA IN PUGLIA

 

SARANNO CONSEGNATI I BREVETTI E DISTINTIVI D'ONORE DEI GRANDI E MINORI INVALIDI

 

 IL MONUMENTO AI CADUTI SUL LAVORO DEL COMUNE DI GRAVINA IN PUGLIA

INAUGURAZIONE DOMENICA 14 OTTOBRE 2012

Equilibrio, evoluzione, e rivoluzione sono le caratteristiche fondamentali impresse nell’opera monumentale dedicata ai caduti sul lavoro, realizzata per la città di Gravina in Puglia, dallo scultore Antonio Sette.

La Madre Terra, piena, robusta, sfera rotonda e perfetta, centro e origine di tutta la vita, primo elemento del lavoro dell’uomo, padroneggia al centro della scultura.

Realizzata in mazzaro, pietra locale calda e viva, offerta generosamente dalla natura, ben si fonde con l’acciaio, frutto dell’ingegno e del lavoro dell’uomo che attraverso i propri strumenti, rappresentati dallo squadro, imprime metamorfosi alla materia.

L’ingranaggio, posizionato all’apice dell’opera rappresenta l’ “evoluzione” e la “rivoluzione” che l’uomo esprime con le proprie capacità manuali ed intellettuali, trasformando in realtà ogni progetto onirico.

Liscio o frastagliato, opaco o lucido, antico o moderno, rotondo o quadrato tutto conduce ad  un inesorabile concetto di profondo equilibrio.

Gli elementi in acciaio specchiato, inseriti nell’opera, offrono la possibilità allo spettatore di essere protagonisti dell’opera.

Il riflesso della propria immagine rende viva l’opera e conduce ad un pensiero fondamentale: tutto gravita intorno al lavoro. Ognuno di noi offre il personale contributo

E ogni singolo individuo ha l’inalienabile diritto di lavorare nell’assoluta certezza e sicurezza.

 

Maria Luigia Casareale