PROT.  999   DEL   16/07/2011
 
 
Relazione giornata conclusiva progetto Silos
 
Il progetto Silos sulla sicurezza promosso dalla sede centrale Anmil in collaborazione con l’Inail, si e’ concluso per quanto concerne la sede provinciale Anmil di Bari con l’incontro tenutosi il 3 giugno 2011 presso l’istituto scolastico professionale Maiorana del capoluogo pugliese.
Presenti il direttore Inail di Bari, il Preside Agnello Scura e i professori coordinatori dell’iniziativa Ezia Caputo e Sabrina Scura insieme agli studenti coinvolti dal progetto della V classe indirizzo audiovisivo, oltre chiaramente ai rappresentanti dell’Anmil ovvero il Presidente Anmil Bari Lorusso, il Presidente  Anmil Puglia D’ambrosio, il consigliere nazionale regionale e provinciale Favia e  i dipendenti Mongelli e Dimonte.
Molto importante anche la presenza del socio Anmil invalido del lavoro Angelo Scannicchio, vittima anni addietro alla giovane età di 26 anni di un gravissimo incidente sul lavoro, quale tangibile testimonianza della proficua attività di sensibilizzazione svolta dall’Anmil sempre attenta al coinvolgimento di tutti i propri soci, che ha fornito la sua testimonianza decisamente emozionante per tutti quegli studenti che si apprestano ad entrare nel mondo del lavoro.
Il programma ha previsto la presentazione attenta e dettagliata del progetto Silos da parte del presidente Lorusso quale iniziativa finalizzate a diffondere tra i giovani studenti una cultura della sicurezza in ogni ambito della vita quotidiana tra cui quello del lavoro.
E’ seguita la relazione del preside incentrata sull’ importanza di tali iniziative soprattutto perché consentono  ai giovani di acquisire una certa consapevolezza dei rischi che purtroppo il mondo del lavoro presenta e ad affrontarli con coscienza e equilibrio.
Importante e’ stata la proiezione del video della cantante Mariella Nava dal titolo “Stasera torno prima” realizzato in collaborazione con l’Anmil, finalizzato a sensibilizzare sul tema sicurezza tutti i presenti.
La giornata si e’ conclusa con la sottoscrizione del patto d’onore da parte degli studenti coinvolti dal progetto e la consegna del relativo diplomino da parte del Presidente Lorusso proprio a sancire l’impegno morale al rispetto di tutte le prescrizioni di sicurezza .
 
IL PRESIDENTE PROVINCIALE
UFF. LORENZO LORUSSO
 
 
 
 
PROT. 998  DEL 16/07/2011 
 
 
Relazione Meeting presso Azienda Merck Senoro
 
Il giorno 14 Giugno, presso lo stabilimento barese dell’ azienda farmaceutica Merck Serono si e’ tenuto un meeting legato alla cultura della sicurezza ( Safety Culture) al quale hanno presenziato i rappresentanti Anmil, invitati a partecipare dai vertici aziendali per sensibilizzare tutti i presenti e per avviare una collaborazione fattiva che si spera possa portare alla realizzazione di progetti condivisi.
La Merck Serono S.A , con sede centrale a Ginevra ( Svizzera) e’ la divisione della Merck KGAa che si occupa dello sviluppo di farmaci innovativi. La societa italiana Merck Serono S.p.A. e’ presente con il centro di ricerca di Guidonia Montecelio , il centro di produzione di Bari e gli uffici direzionali di Roma.
L’incontro e’ iniziato con la proiezione di un video realizzato dall’Anmil legato alle morti bianche a infortuni invalidanti contenente testimonianze molto toccanti di lavoratori purtroppo vittime di gravi incidenti sul lavoro.
A seguire le testimonianze del Presidente Anmil Bari Lorusso Lorenzo , del consigliere nazionale regionale e provinciale Anmil Cav. Pietro Favia e del consigliere Anmil Bari Cav .Pietro Lorusso quali vittime di infortuni sul lavoro e malattie professionali nonche’ del dipendente e socio Anmil Savio Dimonte quale orfano di lavoro che hanno catturato l’attenzione dei presenti operai, impiegati e dirigenti enucleando con dovizia di particolari le loro personalissime vicende tutte emozionanti e meritevoli di attenta riflessione, soffermandosi anche sulla necessità da parte dei lavoratori di utilizzare con regolarita’ i d.p.i messi a disposizione dall’azienda al fine di evitare tragedie sul lavoro.
Importante e’ stato l’intervento della dirigenza aziendale che ha sottolineato il ruolo decisivo dell’ Anmil come associazione sempre al fianco di invalidi, mutilati orfani e vedove di lavoro per tutelarli assisterli e rappresentarli auspicando una continua e proficua collaborazione con una onlus sempre in prima fila in tema di prevenzione di infortuni sul lavoro.
In chiusura la responsabile Anmil Bari e Anmil Puglia Clara Mongelli ha colto l’occasione per ringraziare i dirigenti dell’ azienda per l’ospitalità , con l’invito inoltre ad entrare a tutti gli effetti nella famiglia Anmil diventando socio sostenitore, ricevendo piena disponibilità a sottoporre tale iniziativa alla dirigenza centrale dell’azienda che si pronunzierà presto in merito.
 

 

 IL PRESIDENTE PROVINCIALE
                                                          UFF. LORENZO LORUSSO 
 
 
 
 
 
 
 
CONVEGNO PROVINCIALE ANMIL SEDE PROV.LE BARI
 
“PROSELITISMO E ASSISTENZA FISCALE” QUESTI I TEMI OGGETTO DEL CONVEGNO ORGANIZZATO IL 14 APRILE 2011 PRESSO L’ ELEGANTISSIMO PARK HOTEL VITTORIA DI PALESE (BA) DALLA SEDE PROV.LE ANMIL DI BARI E GUIDATO DAL PRESIDENTE DELLA SEDE BARESE ANMIL, NONCHE’ CONSIGLIERE NAZIONALE ANMIL, CONSIGLIERE REGIONALE ANMIL PUGLIA E REGGENTE ANMIL BAT, UFF. LORENZO LORUSSO.
PRESENTI PER L’OCCASIONE I CONSIGLIERI PROV.LI ANMIL BARI, I RESPONSABILI E DELEGATI DELLE SEDI LOCALI ANMIL BARI E BAT,IL PRESIDENTE REGIONALE ANMIL PUGLIA CAV. ANTONIO D’AMBROSIO, IL COMPONENTE COLLEGIO PROBIVIRI ANTONIO TISTI, I DIPENDENTI DELLA SEDE PROV.LE ANMIL BARI.
MODERATORE IL CONSIGLIERE NAZIONALE ANMIL NONCHE’ CONSIGLIERE REGIONALE ANMIL PUGLIA E CONSIGLIERE PROV.LE ANMIL BARI CAV. PIETRO FAVIA.
IL DIBATTITO SI E’ APERTO CON L’INTERVENTO DEL PRESIDENTE LORUSSO CHE HA RELAZIONATO SULL’ATTIVITA’ ASSOCIATIVA PROVINCIALE ILLUSTRANDO GLI OTTIMI RISULTATI RAGGIUNTI NELL’ULTIMO ANNO GRAZIE ALL’IMPEGNO DEI DIPENDENTI, DELLO STESSO PRESIDENTE E DI TUTTI I CONSIGLIERI PROV.LI  E RESPONSABILI LOCALI.
HA PROSEGUITO CON LA DISAMINA DETTAGLIATA DEI PROGETTI ED OBIETTIVI AMBIZIOSI CHE LE SEDI ANMIL  BARI E BAT  CERCHERANNO DI PERSEGUIRE NELLA PROSSIMA CAMPAGNA FISCALE E IN MATERIA DI PROSELITISMO CHIARAMENTE CON IL DECISIVO CONTRIBUTO, DEI DIPENDENTI, CONSIGLIERI E RESPONSABILI LOCALI, AL FINE DI GARANTIRE AGLI ASSOCIATI L ’EROGAZIONE DI TUTTI I SERVIZI UTILI ALLA TUTELA DEGLI INVALIDI DEL LAVORO, VEDOVE ED ORFANI.
A SEGUIRE  I SINGOLI RESPONSABILI LOCALI  HANNO SOLLEVATO DUBBI E RIVOLTO DOMANDE AL PRESIDENTE LORUSSO IL QUALE HA RISPOSTO AI SINGOLI INTERROGATIVI IN MODO CHIARO ED ESAUSTIVO.
IL PRESIDENTE LORUSSO HA CONCLUSO IL CONVEGNO AUSPICANDO UN RINNOVATO IMPEGNO DI TUTTE LE COMPONENTI ASSOCIATIVE PROV.LI PER IMPLEMENTARE SEMPRE PIU’ QUEI SERVIZI,  CHE DAL 2011 COMPRENDONO ANCHE QUELLI CONCERNENTI IL PATRONATO CHE RAPPRESENTA L’ULTIMA CONQUISTA DI UN’ASSOCIAZIONE SEMPRE ATTENTA ALLE PROBLEMATICHE DELLA CATEGORIA.
 
IL PRESIDENTE PROVINCIALE ANMIL BARI
E REGGENTE BAT
UFF. LORENZO LORUSSO
 
 
 
 
 
 
 
 
 
SEDE PROVINCIALE DI BARI
 
Prot. n.2746 del 30/11/2010
 
OGGETTO: INIZIATIVE SULLA SICUREZZA
 
                                                        UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE BARI
VIA RE DAVID 178/F
70125 - BARI
 
Come ben noto l’Associazione Nazionale Fra Lavoratori Mutilati E Invalidi Del Lavoro (A.N.M.I.L.) opera da anni nel settore della sicurezza cercando di implementare e pubblicizzare una serie di progetti tutti rivolti a promuovere la cultura della prevenzione, principalmente nei luoghi di lavoro, ma anche negli ambienti scolastici, domestici, ludici ect.
A tale proposito vogliamo rendere note alcune iniziative che coinvolgono in particolar modo gli alunni delle scuole primarie ed elementari proprio perchè si ritiene utile educare da subito i piccoli studenti affinchè la sicurezza diventi un filo conduttore della vita.
Ad esempio tra le attività pensate per i più piccoli, rilevante è il gioco creato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali che è possibile consultare e scaricare dal sito www.imparolasicurezzagiocando.it Degno di nota è anche il numero speciale di Topolino dedicato alla sicurezza che uscirà a febbraio.
Inoltre l’emittente televisiva MTV sta realizzando, in collaborazione con il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, un programma sul tema della prevenzione.
Ricordiamo, infine, la campagna di sensibilizzazione alla sicurezza promossa dal MOIGE, il Movimento Dei Genitori, patrocinata dall’INAIL e dalla Polizia di Stato; per seguirla si può consultare il sito dedicato www.sicurezzaovunque.it.
 Si tratta di iniziative finalizzate alla sensibilizzazione e alla divulgazione delle norme di sicurezza che possono contribuire a salvaguardare l’integrità e la salute delle persone ed in particolare dei bambini, comunità lavorativa del futuro.
Con l’auspicio che tali progetti siano resi noti nelle scuole e che in futuro possa essere avviata con l’ U.S.P. Bari una collaborazione fruttuosa per la realizzazione di progetti che coinvolgano gli studenti della Provincia, ringraziamo per la disponibilità e si porgono cordiali saluti.
 
IL PRESIDENTE PROVINCIALE
CAV. LORENZO LORUSSO 
 
 
 
 
 
 
Prot. n. 2745  del 30/11/2010
 
 
 OGGETTO: Concorso ”Primi in Sicurezza
 
c.a. Dirigente scolastico Liceo Scientifico “ L. Da Vinci”
Via Padre Angelo Centrullo S.C
 70020 - Cassano delle Murge ( Ba)
 
 
 
 
Oltre 700 studenti hanno partecipato alla giornata conclusiva del concorso nazionale “Primi in Sicurezza” – Premio Emilio Rossini, promosso da Rossigni Trading in collaborazione con Anmil (Associazione Nazionale Fra Lavoratori Mutilati E Invalidi Del Lavoro) e il mensile per ragazzi Okay!,che si e’ svolta  venerdì 28 maggio presso la Casa del Giovane di Bergamo.
Qust’anno il concorso, giunto all’ottava edizione, ha invitato gli studenti di tutte le classi a ideare e produrre una maglietta con messaggi, disegni, immagini, o slogan relativi alla questione della prevenzione dei rischi nei luoghi di lavoro e nella scuola. Lo scopo dell’iniziativa era riuscire a far diventare la sicurezza “un’idea da indossare”. Partendo da questo spunto gli studenti della penisola hanno proposto più di 1500 idee a testimonianza del grande consenso che l’iniziativa riscuote da anni.
Il concorso era aperto a tutte le scuole ( materne, primarie, secondarie di primo e secondo grado).
L’iniziativa ha visto premiati 20 istituti e sono state consegnate anche 4 medaglie del Presidente della Repubblica a dimostrazione del grande valore sociale del concorso, unico in Italia nel suo genere.
Nel corso della cerimonia sono stati gli stessi studenti a votare le magliette più significative di questa ottava edizione. Il riconoscimento è andato alla t-shirt della scuola media statale “Rosa Bianca” di Saluzzo (CN) e a quella proposta da Claudia Montenegro del Liceo Scientifico “L. Da Vinci” di Cassano delle Murge (Ba).
Tale prestigioso risultato rende sicuramente orgogliosa la sede provinciale Anmil di Bari che quindi, con la presente, intende complimentarsi con la giovane studentessa per il lavoro prodotto nonchè con il dirigente scolastico e i docenti del su citato liceo per aver diffuso tra gli alunni il concetto, quanto mai attuale, di prevenzione e sicurezza inducendoli di conseguenza ad avvicinarsi a tale progetto sociale ed educativo con ottimi risultati.
Avvicinare le nuove generazione ai problemi connessi al mondo del lavoro e’ decisamente un obiettivo cardine della missione Anmil; ma per perseguire questo proposito, fondamentale è la collaborazione dell’istituzione scolastica.
In particolare, noi della sede provinciale Anmil di Bari saremmo lieti di poter avviare delle iniziative sul tema prevenzione con il vostro istituto che cosi bene si e’ contraddistinto in questa circostanza e magari incontrare il dirigente scolastico insieme alla studentessa premiata Claudia Montenegro per congratularci; infatti, a parer nostro, intraprendere un percorso di collaborazione con le scuole può consentire di diffondere in maniera adeguata la cultura della sicurezza tra i lavoratori di domani.
Sicuri di un riscontro si porgono cordiali saluti.
 
 
 
 IL PRESIDENTE PROVINCIALE
CAV. LORENZO LORUSSO
 
 
RICONOSCIMENTI CAV. ANGELO MONTARULI 
 
IN DATA 3 NOVEMBRE 2010, IL SIG. ANGELO MONTARULI, GIA’ CAVALIERE DELLA REPUBBLICA ITALIANA, E’ STATO INSIGNITO DELL’ONORIFICENZA DI “UFFICIALE” CON D.P.R. DEL 2 GIUGNO 2010. LA CERIMONIA, SVOLTASI A BARI PRESSO IL PALAZZO PREFETTIZIO, HA COSI’ SEGNATO UN ULTERIORE RICONOSCIMENTO ALL’ATTIVITA’ DI VOLONTARIATO CHE IL SIG. MONTARULI ATTUALMENTE SVOLGE ATTRAVERSO CARICHE ASSOCIATIVE DIVERSE. SOCIO ANMIL (ASSOCIAZIONE NAZIONALE FRA LAVORATORI, MUTILATI ED INVALIDI DEL LAVORO) FA PARTE ANCHE DEL S.E.R. DI RUVO DI PUGLIA (SERVIZIO EMERGENZA RADIO) E DELL’AVIS (ASSOCIAZIONE VOLONTARI ITALIANI SANGUE). LE NOSTRE PIU’ CALOROSE FELICITAZIONI PER L’AMICO ANGELO CON L’AUSPICIO DI UN IMPEGNO PERSONALE SEMPRE PIU’ PROFICUO NEL SOCIALE A VANTAGGIO DEI CITTADINI TUTTI.
 
 
 
 
 

 

ANCORA UN RICONOSCIMENTO PER IL PRESIDENTE PROVINCIALE ANMIL DI BARI, CAV. LORENZO LORUSSO.
IN DATA 3 NOVEMBRE 2010, IL CAV. LORENZO LORUSSO, PRESIDENTE PROVINCIALE DELLA SEDE DI BARI E CONSIGLIERE NAZIONALE ANMIL E’ STATO INSIGNITO DELL’ONORIFICENZA DI “UFFICIALE” CON D.P.R. DEL 2 GIUGNO 2010. LA CERIMONIA SI E’ SVOLTA A BARI PRESSO IL PALAZZO PREFETTIZIO.
IMPORTANTE RICONOSCIMENTO ALL’ATTIVITA’ DI VOLONTARIATO CHE IL CAV. LORUSSO ATTUALMENTE SVOLGE PRESSO LA SEDE PROVINCIALE E LE SEDI LOCALI ATTRAVERSO UN IMPEGNO PERSONALE SEMPRE PIU’ CRESCENTE E SIGNIFICATIVO ATTRAVERSO INCONTRI E RIUNIONI CHE MIRANO SEMPRE PIU’ AD INCENTIVARE AZIONI A FAVORE DELLA CATEGORIA DI LAVORATORI, INVALIDI, VEDOVE ED ORFANI DI LAVORO. ALLA SUA PERSONA ED ALL’OPERATO VA IL PLAUSO DELL’INTERO CONSIGLIO PROVINCIALE E DIPENDENTI.
 
 
 
 
 
 

MONUMENTO AI CADUTI DEL LAVORO

 A  BARLETTA

 

 

 

 

 

Il monumento ai caduti del lavoro situato a Barletta in via Barberini è stata un‘iniziativa fortemente voluta dalla sede provinciale Anmil di Bari ed è stata realizzata con il patrocinio del comune, in occasione della Giornata provinciale delle vittime degli incidenti sul lavoro celebrata nella città della Disfida nel 2007.

L’opera testimonia il grande impegno dell’amministrazione comunale verso le tematiche sociali e riconosce il giusto tributo a chi ha sacrificato la propria vita per il lavoro.

Ricordiamo che la scultura, oltre ad avere un valore simbolico decisamente rilevante, ha impreziosito l’arredo urbano della città capofila della VI provincia pugliese.

Il Presidente provinciale Anmil di Bari e Reggente Bat, nonché il responsabile della sede locale Anmil di Barletta sig. Carusillo Luigi e tutti i soci ringraziano l’Amministrazione Comunale per aver restituito decoro ad un luogo precedentemente abbandonato e presidiato da cani randagi che rendevano invivibile la quotidianità per gli abitanti.

 

 

                                                                                    

                                                                                                             IL PRESIDENTE PROVINCIALE

                  E REGGENTE BAT

                                                                                                                              UFF. LORENZO LORUSSO                                

 

 

 

LA GIUNTA COMUNALE DI BARI DELIBERA NUOVE AGEVOLAZIONI TARIFFARIE PER IL TRTASPORTO URBANO

(notizia del 26/04/2012)

 (AGEVOLAZIONE TARIFFARIE 2012: RETTIFICA ED INTEGRAZIONE DELLA DELIBERA DI G.M.  N. 58 DEL 20/02/2012 E N. 105 DELL' 01/03/2012 - DEATA ESECUTIVITA': 28/04/2012)

La giunta municipale, riunitasi in data odierna, ha deliberato le nuove agevolazioni tariffarie previste per il servizio di trasporto pubblico locale AMTAB per l'anno 2012, integrando e modificando quanto deciso in precedenza.

In particolare, potranno usufruire dell'esenzione totale dal pagamento dell'abbonamento annuale le categorie degli invalidi del lavoro, con invalidità compresa tra il 70% e il 100%, e degli invalidi di guerra (categorie da I a III).
La giunta, inoltre, ha stabilito di concedere le agevolazioni tariffarie, calcolate in funzione del reddito annuo ISEE, a tutte le persone con invalidità superiore al 20% (invalidi civili, per servizio e del lavoro e invalidi di guerra - categorie da IV a VIII).
"Con l'approvazione delle nuove agevolazioni tariffarie - dichiara il vicesindaco e assessore alle Aziende Alfonsino Pisicchio - diamo una risposta concreta alle associazioni degli invalidi civili e del lavoro della città. Purtroppo, per ragioni di budget, non siamo in grado di estendere questa esenzione anche agli invalidi che vengono da fuori Bari: l'unica cosa che possiamo fare è offrire il modello di convenzione adottato dal Comune di Bari e Amtab ai Comuni che fossero interessati ad applicarlo".

 

TOUR ANMIL PER LA "SICUREZZA SUL LAVORO"

BARI, 28 MAGGIO 2016

 

RIPORTIAMO DI SEGUITO ALCUNE FOTO RELATIVE ALL'INIZIATIVA CHE HA FATTO TAPPA A BARI IN DATA 28 MAGGIO 2016: