GIORNATA TERRITORIALE ANMIL BARI 2016

 

 

66ª GIORNATA TERRITORIALE VITTIME INCIDENTI SUL LAVORO

CAPURSO 09 OTTOBRE 2016

        (Con la partecipazione dei comuni della BAT)

MARGHERITA DI SAVOIA - SAN FERDINANDO DI PUGLIA - TRINITAPOLI

IL PROSSIMO 9 OTTOBRE L'ANMIL CELEBRA IN TUTTE LE PROVINCE D'ITALIA SOTTO L'ALTO PATRONATO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA E CON IL PATROCINIO DEL SENATO DELLA REPUBBLICA E DELLA C AMERA DEI DEPUTATI LA 66° GIORNATA PER LE VITTIME DEGLI INCIDENTI SUL LAVORO.

LA MANIFESTAZIONE SI SVOLGERA' A CAPURSO CON IL PATROCINIO DEL COMUNE CHE HA MESSO A DISPOSIZIONE PER LA CERIMONIA CIVILE LA SALA CONFERENZE DELLA BIBLIOTECA "GIUSEPPE D'ADDOSIO" IN VILLA COMUNALE.

IN APERTURA DELLA GIORNATA ALLE ORE 9,30 PRESSO LA REALE BASILICA DELLA MADONNA DEL POZZO SI TERRA' LA SANTA MESSA IN MEMORIA DI TUTTE LE VITTIME DEL LAVORO.

ORE 11,00 CORTEO ACCOMPAGNATO DALLA BANDA "AMICI DELLA MUSICA" DI CAPURSO

ORE 11,15 DEPOSIZIONE CORONA D'ALLORO AL MONUMENTO DEI CADUTI

 

  

64° GIORNATA TERRITORIALE

DELLE VITTIME DEGLI INCIDENTI SUL LAVORO

ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA) - 12 OTTOBRE 2014

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

63° GIORNATA PROVINCIALE DELLE

VITTIME DEGLI INCIDENTI SUL LAVORO

 BARI – QUART.S.PAOLO STANIC – DOMENICA 13 OTTOBRE 2013

 

PROGRAMMA
 
ORE 8,30 - RADUNO ASSOCIATI IN PIAZZA ROMITA  – BARI S.PAOLO PRESSO LA PARROCCHIA
               "S.PAOLO APOSTOLO"

 ORE 9,00 - CELEBRAZIONE RELIGIOSA PRESSO LA PARROCCHIA “S.PAOLO  APOSTOLO ”

 ORE 10,00 – CORTEO ACCOMPAGNATO DAL GRUPPO BANDISTICO

                 “DAVIDE DELLE CESE “ CITTA’ DI BITONTO  

 ORE 10,30 - DEPOSIZIONE DELLA CORONA AL MONUMENTO VITTIME CADUTI SUL LAVORO 

 ORE 11,00  - INCONTRO DELL’ASSOCIAZIONE CON I RAPPRESENTANTI DELLE ISTITUZIONI

                  CIVILI E MILITARI PRESSO LA SALA CONVEGNI ISTITUTO

                  “PIETRO ALBEROTANZA ” – SUORE MINIME DELLA  PASSIONE  DI N.S.G.C. 

                  VIA MADRE ELENA AIELLO N.3  - BARI S.PAOLO – ( VICINANZE UFFICIO POSTALE)

 

COORDINATORE: CAV. FAVIA PIETRO

     CONSIGLIERE PROVINCIALE E NAZIONALE ANMIL      

                                                              

INTRODUZIONE__E SALUTI ______________________________________________________________

CAV.LORUSSO PIETRO                                                         CAV. ANTONIO D’AMBROSIO

CON.PROV.LE E RESPONSABILE ANMIL                       PRESIDENTE REGIONALE ANMIL PUGLIA

QUARTIERE BARI S.PAOLO

 

CAV.  UFF. LORENZO LORUSSO                                   AVV. TI GIUSEPPE E NICOLA COLELLA

PRESIDENTE PROVINCIALE ANMIL BARI                            AVV. MAURIZIO CARDANOBILE

                                                                           COLLEGIO LEGALE PATRONATO ANMIL

PROF.LORENZO BOSCO

MEDICO LEGALE PATRONATO ANMIL                                                         

 

INTERVENTI____________________________________________________________________

DR. GIOVANNI ASARO                                                                 ON.LE NIKI VENDOLA

DIRETTORE REGIONALE INAIL PUGLIA                                    PRESIDENTE REGIONE PUGLIA

 

             

 

DR.EMANUELE INGROSSO                                                PROF.FRANCESCO SCHITTULLI

DIRETTORE PROVINCIALE INAL BARI                        PRESIDENTE DELLA PROVINCIA DI BARI

 

PROF.ALFONSO PISICCHIO

VICE SINDACO

COMUNE DI BARI                                                         LUDOVICO ABBATICCHIO

                                                                      ASSESSORE AL WELFARE COMUNE DI BARI

 

SINDACI E RAPPRESENTANTI OO.SS.

                                                                                                            

________________________________________________________________________________________________

ORATORE UFFICIALE

DOTT.MICHELE EMILIANO

SINDACO

COMUNE DI BARI

 

          Saranno consegnate le onorificenze, i brevetti e i distintivi d’onore

                                            grandi e minori invalidi censiti dall’INAIL

 

IL COMITATO ORGANIZZATORE                            IL PRESIDENTE PROVINCIALE

CAV.LORUSSO PIETRO                                          CAV.UFF.LORUSSO LORENZO

CAV.FAVIA PIETRO

CAV.DAMMICCO SALVATORE    

 

GRAVINA IN PUGLIA, DOMENICA 14 OTTOBRE 2012

PROGRAMMA

 

ORE 8,30: RADUNO ASSOCIATI IN PIAZZA CAVOUR PRESSO LA PARROCCHIA S. DOMENICO

ORE 9,00: CELEBRAZIONE RELIGIOSA PRESSO LA PARROCCHIA S. DOMENICO

ORE 10,00: CORTEO ACCOMPAGNATO DAL GRUèPPO BANDISTICO "CITTA' DI GRAVINJA IN PUGLIA"

ORE 10,30: INAUGURAZIONE MONUMENTO E DEPOSIZIONE CORONA AL MONUMENTO VITTIME CADUTI SUL LAVORO IN VIA ALCIDE DE GASPERI.

ORE 11,00: INCONTRO DELL'ASSOCIAZIONE CON I RAPPRESENTANTI DELLE ISTITUZIONI CIVILI, RELIGIOSE E MILITARI PRESSO LA SALA CONVEGNI DELLA BANCA POPOLARE DI PUGLIA E BASILICATA IN PIAZZA CAVOUR.

COORDINATORE:

CAV. PIETRO FAVIA - CONSIGLIERE PROVINCIALE E NAZIONALE ANMIL

INTRODUZIONE E SALUTI:

CAV. FILIPPO RUTIGLIANO - PRESIDENTE LOCALE ANMIL GRAVINA IN PUGLIA

CAV. UFF. LORENZO LORUSSO - PRESIDENTE PROVINCIALE ANMIL BARI

CAV. ANTONIO D'AMBROSIO - PRESIDENTE REGIONALE ANMIL PUGLIA

AVV.TI GIUSEPPE E NICOLA COLELLA - COLLEGIO LEGALE PATRONATO ANMIL

AVV.TO MAURIZIO CARDANOBILE - COLLEGIO LEGALE PATRONATO ANMIL

 

INTERVENTI:

DOTT. MARIO LONGO - DIRETTORE REGIONALE INAIL PUGLIA

DOTT. EMANUELE INGROSSO - DIRETTORE PROVINCIALE INAIL BARI ALTAMURA E MONOPOLI

RENATA MESCHINI - RESPONSABILE INAIL ALTAMURA

PROF. LORENZO BOSCO - MEDICO LEGALE PATRONATO ANMIL

ON. NICHI VENDOLA - PRESIDENTE DELLA REGIONE PUGLIA

DOTT.SSA ELENA GENTILE - ASSESSORE AI SERVIZI SOCIALI DELLA REGIONE PUGLIA

PROF. FRANCESCO SCHITTULLI PRESIDENTE PROVNICIA BARI

AVV.TO FELICE LAFABIANA - ASSESSORE ALLE POLITICHE SOCIALI DEL COMUNE DI GRAVINA IN PUGLIA

SINDACI E RAPPRESENTANTI OO.SS.

 

ORATORE UFFICIALE

DOTT. ALESIO VALENTE - SINDACO COMUNE DI GRAVINA IN PUGLIA

 

SARANNO CONSEGNATI I BREVETTI E DISTINTIVI D'ONORE DEI GRANDI E MINORI INVALIDI

 

IL MONUMENTO AI CADUTI SUL LAVORO DEL COMUNE DI GRAVINA IN PUGLIA

INAUGURAZIONE DOMENICA 14 OTTOBRE 2012

Equilibrio, evoluzione, e rivoluzione sono le caratteristiche fondamentali impresse nell’opera monumentale dedicata ai caduti sul lavoro, realizzata per la città di Gravina in Puglia, dallo scultore Antonio Sette.

La Madre Terra, piena, robusta, sfera rotonda e perfetta, centro e origine di tutta la vita, primo elemento del lavoro dell’uomo, padroneggia al centro della scultura.

Realizzata in mazzaro, pietra locale calda e viva, offerta generosamente dalla natura, ben si fonde con l’acciaio, frutto dell’ingegno e del lavoro dell’uomo che attraverso i propri strumenti, rappresentati dallo squadro, imprime metamorfosi alla materia.

L’ingranaggio, posizionato all’apice dell’opera rappresenta l’ “evoluzione” e la “rivoluzione” che l’uomo esprime con le proprie capacità manuali ed intellettuali, trasformando in realtà ogni progetto onirico.

Liscio o frastagliato, opaco o lucido, antico o moderno, rotondo o quadrato tutto conduce ad un inesorabile concetto di profondo equilibrio.

Gli elementi in acciaio specchiato, inseriti nell’opera, offrono la possibilità allo spettatore di essere protagonisti dell’opera.

Il riflesso della propria immagine rende viva l’opera e conduce ad un pensiero fondamentale: tutto gravita intorno al lavoro. Ognuno di noi offre il personale contributo

E ogni singolo individuo ha l’inalienabile diritto di lavorare nell’assoluta certezza e sicurezza.

 

Maria Luigia Casareale

 

--------------------------------------------------------------------------------------------------

 

 

 

 

 

 

 

-------------------------------------------------------------------------------------

 

 
60° GIORNATA PROVINCIALE VITTIME DEGLI INCIDENTI SUL LAVORO
PUTIGNANO, 10 OTTOBRE 2010.
 
 
Il comune di Putignano (Bari) ha ospitato quest’anno la 60° Giornata Provinciale delle Vittime degli Incidenti sul Lavoro celebrata dall’A.N.M.I.L. domenica 10 Ottobre 2010.
L’evento è stato preceduto da una conferenza stampa il 2 Ottobre in cui il Presidente provinciale Cav. Lorenzo Lorusso con il Cav. Luca Giagulli, Presidente della delegazione Anmil di Putignano, accanto all’assessore ai servizi sociali Dr. Vito Genco, hanno presentato la manifestazione a testate giornalistiche e reti televisive del luogo. Il programma è stato il seguente:
raduno alle ore 8,30 in piazza Plebiscito con celebrazione della S. Messa nella parrocchia di S. Pietro Apostolo officiata dall’arciprete Mons. Giambattista Romanazzi. Corteo preceduto dalla banda musicale “Città di Turi” verso il monumento dei caduti in Putignano con deposizione della corona. Cerimonia civile presso la sala consiliare del comune.
Importante anche la presenza dell’associazione “I RANGERS” di Putignano che ha accompagnato i partecipanti durante tutto il percorso.
Per l’A.N.M.I.L. erano presenti il Presidente provinciale, Cav. Lorenzo Lorusso con il Consiglio provinciale di Bari, il Presidente regionale Anmil Puglia, Cav. Antonio D’Ambrosio, il consigliere nazionale Cav. Pietro Favia, il componente del Collegio probiviri Antonio Tisti, delegati e responsabili dei Comuni baresi e della provincia BAT (Barletta, Andria e Trani); i consulenti legali Anmil Avv. Giuseppe e Nicola Colella e l’Avv. Maurizio Cardanobile.
Per l’INAIL sono intervenuti il Dr. Emanuele Ingrosso, direttore delle sedi di Bari, Altamura e Monopoli, il Dr. Insabato Domenico, responsabile della sede di Monopoli con le assistenti sociali Dr.sse Tiziana Leone e Nicla Resta.
Per il Comune dei tre colli presenti il Sindaco, Avv. Gianvincenzo Angelini De Miccolis, l’Assessore ai servizi sociali, Dr. Vito Genco e tutto il Consiglio Comunale.
Hanno partecipato anche il Dr. Rana Giuseppe, Sindaco di Modugno, l’Avv. Pierpaolo Matera, vice Sindaco di Andria, l’Avv. Vito Lillo, Sindaco di Santeramo in Colle, il Dr. Squicciarini Francesco, Sindaco di Acquaviva delle Fonti, il Dr. Loiudice Michele, Assessore ai servizi sociali di Casamassima, il Dr. Simone Stephi, assessore alla Polizia Municipale di Rutigliano, l’Avv. Raffaella Petronelli, Assessore ai servizi sociali di Altamura, il Dr. Rino Lovino, Assessore alle attività produttive e polizia municipale di Ruvo di Puglia, l’Avv. Raffaele Lorusso, Assessore ai servizi sociali di Gravina in Puglia, ed il Comandante di stazione dei carabinieri Maresciallo Luogotenente Bartolomeo Nucci.
La Provincia B.A.T. (Barletta, Andria, Trani) è stata rappresentata dall’Assessore alle politiche del lavoro Dr. Pompeo Camero.
La cerimonia civile si è aperta con i ringraziamenti del Cav. Giagulli rivolti alla Presidenza provinciale dell’Anmil per aver scelto la citta’ di Putignano nonché al Sindaco per averla ospitata e patrocinata.
Ha proseguito il Presidente provinciale Cav . Lorusso Lorenzo che ha evidenziato l’operato dell’Anmil a sostegno delle vittime degli incidenti sul lavoro e familiari, riconoscendo il grande impegno del Governo a favore della categoria. Ha concluso sottolineando la necessità di un rinnovato impegno di tutte le parti sociali, nazionali regionali e provinciali, al fine di garantire la sicurezza dei lavoratori. Complementare l’intervento del Presidente Regionale Anmil Cav. Antonio D’Ambrosio soffermatosi sulla recente costituzione, ad opera della Regione Puglia, di un fondo a sostegno dei familiari delle vittime degli incidenti sul lavoro e morti bianche. A seguire il Dr. Ingrosso, da sempre in perfetta sintonia con la “mission” dell’Anmil, che ha chiarito i termini della recente razionalizzazione delle competenze INAIL arricchite anche da attività in materia di ricerca precedentemente espletate dall’Ispesl. Per la Bat il Dr. Camero ha esposto le prospettive di sviluppo della VI provincia pugliese, sottolineando l’impegno dell’amministrazione verso la tematica degli incidenti sul lavoro. Perfetto cerimoniere il Sindaco Avv. De Miccolis, nel ringraziare l’Anmil per la vetrina offerta alla citta’ di Putignano, si e’ soffermato sul tema sicurezza. Per il primo cittadino “è importante avere GIORNATE che accendano i riflettori su aspetti che colpiscono determinate persone ma in genere la collettività”; EVENTI che rappresentino momenti celebrativi ma che siano da sprono al fine di determinati interventi fattuali. Ha proseguito asserendo che “il nemico che colpisce tale tematica è l’indifferenza, che costituisce il vero ostacolo da superare affinchè l’attenzione delle istituzioni e della collettività sia crescente”. Ha concluso sostenendo che “gli incidenti sul lavoro possono essere prevenuti ed evitati semplicemente rispettando le leggi a tutela dei lavoratori e investendo in materia di prevenzione. In tema con la giornata è risultata gradita l’esibizione canora, presso la sala consiliare, dei “Puntin Espansione” complesso musicale di Putignano che ha partecipato al concorso Nazionale Anmil “Note Scordate”. Con il brano “Margherita”, bracciante agricola deceduta durante una protesta, hanno calamitato l’attenzione dei presenti.
Come ogni anno sono stati consegnati i distintivi e brevetti per minori e grandi invalidi del lavoro ad opera dell’INAIL.
Al termine della cerimonia il Presidente Provinciale ha donato il libro “ANMIL – LE ORIGINI” al Sindaco di Putignano che ha contraccambiato consegnando lo stemma comunale all’associazione. Richiesta unanime degli invalidi del lavoro di Putignano, manifestata dal Cav. Luca Giagulli nella sala consiliare, è stata di realizzare un monumento o un ceppo dedicato alle vittime degli incidenti sul lavoro. La suddetta istanza, in realtà, aveva già trovato riscontro. Infatti, in occasione della conferenza stampa di presentazione dell’evento, l’Assessore ai servizi sociali Dr. Vito Genco aveva annunciato che “l’amministrazione comunale di Putignano avrebbe presto lavorato per collocare nel PARCO CITTADINO RICREATIVO nella zona 2000, il manufatto di ferro ubicato attualmente nel chiostro comunale con una targa, affinchè diventi un simbolo per i caduti sul lavoro.
 
 
 
 
 

-----------------------------------------------------------------------------------------

 

59° GIORNATA PROVINCIALE ANMIL

ALTAMURA 11 OTTOBRE 2009Il sindaco, Dott. Mario Antonio Felice Stacca e l’amministrazione comunale, su richiesta della sede provinciale anmil, interprete di un desiderio della categoria già nato da tempo, alimentato dal costante lavoro dal promotore anmil di Altamura Giuseppe Lorusso, con l’ausilio dei soci Michele Sciannanteno e Giuseppe Tragni, hanno voluto dedicare quest’opera alle vittime degli incidenti sul lavoro in segno di perenne ricordo per il loro sacrificio.Toccante la celebrazione religiosa, presieduta da S.E. Mons. Mario Paciello, arcivescovo della diocesi di Gravina in Puglia - Santeramo in Colle - Altamura, che ha benedetto il monumento al termine del corteo accompagnato dalle note musicali dalla banda dell’associazione bandistica Anbima.Ampia e condivisa la partecipazione all’evento, sia da parte delle personalità pubbliche che da quella della categoria.Ricordiamo la presenza dei seguenti rappresentanti: l’avv. Raffaele Lorusso, assessore ai servizi sociali del comune di Gravina, il dott. Berardo Nuovo, vice commissario del comune di Acquaviva delle Fonti, il dott. Michele Loiudice, assessore alle politiche sociali del comune di Casamassima, il dott. Filippo Gallo, consigliere comunale del comune di Gioia del Colle ed infine l’arch. Vincenzo Sinisi, vice sindaco di Andria.La cerimonia civile, svoltasi presso la sala Tommaso Fiore del Monastero del Soccorso di Altamura, locale di proprietà comunale, è stata preceduta dalla proiezione del videoclip di Mariella Nava “Stasera torno prima” che ha introdotto con immagini vive ed emozionanti il tema degli infortuni sul lavoro.Hanno presenziato per l’associazione il Cav. Lorenzo Lorusso, presidente provinciale della sede di Bari, il Cav. Antonio D’ambrosio, presidente regionale anmil Puglia, il componente del collegio probiviri, Antonio Tisti, il presidente locale della sede di Altamura nonché consigliere provinciale anmil Bari, Giuseppe Lorusso ed il consiglio provinciale di Bari. In rappresentanza dell’INAIL erano presenti il direttore provinciale delle sedi di Bari, Altamura e Monopoli, Dott. Emanuele Ingrosso, il Dott. Ruggiero Piazzolla, per la sede di Altamura e l’assistente sociale dott.ssa Nicla Resta per le sedi di Monopoli ed Altamura.La regione Puglia ha inviato il consigliere regionale Michele Ventricelli. L’arma dei Carabinieri è stata rappresentata dal maresciallo Logiudice e dal sottotenente Romano mentre quella della Guardia di Finanza dal Ten. Giorgio Lofaro. Richiesta unanime degli intervenuti quella di un maggiore coordinamento per contrastare gli incidenti sul lavoro in un’ottica di prevenzione a 360 gradi che permetta la piena realizzazione di tutti i lavoratori minimizzando la probabilità infortunistica in ogni realtà locale. Il presidente della sede locale anmil di Altamura, Giuseppe Lorusso, ha esordito ringraziando i presenti per la partecipazione alla giornata quale forte testimonianza di solidarietà verso l’intera categoria. Ha poi proseguito elencando gli sponsor che hanno contribuito in modo volontario a questa manifestazione. Successivamente, nel suo intervento, il presidente provinciale Lorusso Lorenzo ha illustrato i progressi realizzati dall’associazione che, a livello nazionale, ha ottenuto con la rivalutazione del danno biologico a decorrere dal 1 gennaio 2008, dopo un periodo di stasi totale, con la prime sentenze in direzione dell’abolizione del divieto di cumulo fra rendita INAIL e prestazioni pensionistiche INPS correlate, con la firma di un protocollo d’intesa ANMIL – INAIL - MIUR per diffondere nei programmi scolastici la cultura della sicurezza del lavoro, con l’approvazione di nuove norme definitive di sicurezza sul lavoro ed infine con l’approvazione da parte della regione Puglia di una legge che costituisce un fondo a sostegno delle vittime degli incidenti sul lavoro, importanti risultati. A nome dell’intera categoria il presidente ha espresso un forte ringraziamento al sindaco di Altamura ed all’amministrazione comunale per aver patrocinato, moralmente ed economicamente, la realizzazione del monumento che certamente dopo tanti anni concretizza il desiderio di maggiore visibilità degli invalidi altamurani dando loro il meritato riconoscimento. Dopo l’intervento del presidente Lorusso Lorenzo, il coordinatore ha dato la parola al direttore delle sedi INAIL di Bari, Altamura e Monopoli, Dott. Emanuele Ingrosso, che, dopo un excursus storico relativo alla funzione sociale dell’INAIL, ha ringraziato i presenti disponendosi in piena sintonia con l’anmil e le sue rivendicazioni. Di recente nomina, avendo sempre lavorato con l’INAIL, il direttore si è dimostrato ben felice di collaborare per contrastare il fenomeno degli infortuni sul lavoro in terra di Bari.Il consigliere Michele Venticelli ha invece elogiato l’operato dell’anmil soffermandosi sulla legge regionale relativa alla creazione di un fondo di sostegno per i familiari di infortunati vittime di gravi incidenti sul lavoro quale concreto contributo offerto dalla regione Puglia per venire incontro alla problematiche della categoria.Nelle conclusioni il sindaco di Altamura, Dr. Mario antonio Felice Stacca, ha evidenziato la necessità di una maggiore attenzione alla prevenzione degli infortuni sul lavoro.Infatti le normative sono spesso disattese non per mancanza di volontà ma per la velocità con cui s’imposta il lavoro ogni giorno, anche dagli stessi lavoratori. Coordinata dal cav. Pietro Lorusso, consigliere provinciale anmil di Bari, nella cerimonia civile sono stati consegnati i brevetti e distintivi d’onore ai grandi e minori invalidi che ne avessero fatto richiesta all’INAIL.

Il comune di Altamura (Ba) ha ospitato l’annuale celebrazione della giornata provinciale anmil giunta ormai alla 59° edizione. Particolarmente ricca di significato la manifestazione ha fatto da importante cornice all’inaugurazione di un monumento, ad opera del prof. Mimmo Laterza, situato in piazza Aldo Moro

 

 

 

 

 

 

 

 
 
 
 
 
 
 
65° GIORNATA TERRITORIALE ANMIL BARI
VALENZANO, DOMENICA 11 OTTOBRE 2015