Progetto SILOS

 

Il 28 gennaio è iniziato il corso di formazione per i “Testimonial” rappresenatati da me , i Consiglieri Domenico Bianco, Antonio Carlizzi, Domenico Fiamingo, Antonio La Grotteria, Soccorso La Tessa, il socio Domenico Ruffa con la partecipazione, quando possibile, del Respnsabile della Sede Inail Vincenzo Belmonte, tenuto dalla dott.ssa Filimena Brescia. E’ proseguito il giorno dopo e ancora il 6, 7 marzo e il 22 maggio. Il 20 gennaio presso l’Istituto Tecnico Commerciale “G. Galilei” di Vibo Valentia c’è stata la presentazione del Progetto SILOS dalla dott.ssa Brescia alle docenti delle classi che hanno aderito con l’introduzione della relativa formazione; oltre me erano presenti il Dirigente Scolastico dott. Diego Cuzzupoli, il Responsabile Inail rag. Vincenzo Belmonte e il segretario della Sezione Anmil Giuseppe D’Amico.

Successivamente, giorno 7 marzo, tale Progetto è stato presentato agli alunni delle cinque classi partecipanti con la relativa consegna del materiale didattico inviato dalla Sede Centrale Anmil. La formazione delle docenti è continuata mediante videoconferenze tenute dalla dott.ssa Brescia.

 

Giorno 23 maggio c’è stata presso l’Istituto Tecnico Commerciale “G. Galilei” la fase conclusiva del Progetto secondo il seguente svolgimento: il mio saluto, subito dopo la dott.ssa Brescia parla con gli studenti, fa vedere il filmato riguardante dei clandestini in Italia lavoratori in nero, è seguito un dibattito sulle problematiche suscitate. Poi gli studenti hanno fatto vedere il loro filmato riguardante il comportamento da adottare nell’Istituto scolastico durante un evento sismico. Prendono, poi, la parola i “Testimonial”, i signori Domenico Fiamingo, Antonio La Grotteria, Domenico Bianco, Soccorso La Tessa raccontanto come è successo il loro infortunio e l’acquisizione della malattia professionale. Sono, quindi, intervenuti gli studenti con domande e riflessioni. Al termine del dibattito sono stati consegnati gli attestati “Patti d’Onore” agli studenti delle quinte classi; gli attestati di “Partecipazione” agli studenti delle classi prime, terze e quarte; gli attestati “Sicuri si diventa” a tutti i docenti.

Durante le varie fasi del progetto SILOS è stata data ampia risonanza mediante i comunicati stampa inviati alle testate giornalistiche locali: “Gazzetta del Sud”; “Il Quotidiano della Calabria”; “L’Ora della Calabria”.

C’è stato, poi, un secondo momento di visibilità del Progetto SILOS. Infatti, poiché la Testata Giornalistica di RAI Regione Calabria durante la settimana tra il 9 e il14 giugno si occupava del tema della sicurezza nei luoghi di lavoro è stata avanzata, da parte della Sede Centrale Anmil, la richiesta di poter intervenire su questo argomento con una nostra testimonianza, la proposta è stata accolta con interesse. Così il segretario D’Amico ha contattato i giornalisti di RAI Regione Calabria ed è stato fissato l’incontro per la presentazione del Progetto SILOS per sabato 14 giugno, informando di questo incontro il Dirigente Scolastico dott. Diego Cuzzupoli, i docenti e gli studenti dell’Istituto Tecnico Commerciale “G. Galilei”. Pertanto la mattina di sabato siamo ritornati presso l’Istituto scolastico con i “Testimonial”, il Presidente Regionale Anmil Antonio Carlizzi e gli studenti. Quando sono arrivati il cameramen e la giornalista Karen Sarlo sono iniziate le riprese: io ho presentato il Progetto, poi intervista al Dirigente Scolastico, a due studentesse, ai “Testimonial” Antonio La Grotteria, Domenico Fiamingo, Antonio Carlizzi e alla docente Antonietta De Marco. Il giorno dopo, la registrazione è stata trasmessa più volte nei TG di RAI Regione Calabria.   

 


 

 

PROGETTO TESORI NASCOSTI ...

... percorsi di ricerca e sviluppo delle competenze professionali e personali di infortunati sul lavoro.


Il progetto Tesori Nascosti, è rivolto a te, associato dell’ANMIL, per farti sperimentare un modello innovativo di servizio per l’orientamento e la consulenza in seguito all’infortunio. Proprio ora, infatti, hai la necessità di riappropriarti delle tue risorse in termini di conoscenze, competenze e potenzialità.
Questo percorso si svolge al computer e puoi scaricarti e stamparti i vari materiali. È stato costruito per dotarti di ulteriori strumenti, utili per l’individuazione e l’analisi delle opportunità spendibili nella delicata situazione del reinserimento lavorativo.
La finalità è, infatti, quella di elaborare un tuo bilancio delle competenze per poi studiare assieme ad un esperto Anmil un programma di formazione e assistenza orientato al reinserimento lavorativo, ma anche per migliorare i tuoi rapporti familiari e con le altre persone. Il percorso è stato, inoltre pensato, per supportarti psicologicamente, in modo da facilitarti a riprendere e mantenere un rapporto propositivo e positivo con te stesso e gli altri. A volte, infatti, il senso di impotenza e di sfiducia in se stessi e il disorientamento in seguito all’infortunio, influiscono notevolmente sulla lucidità di affrontare la ricerca di un lavoro.
Il percorso di Tesori Nascosti è uno strumento informatico che puoi svolgere da solo o chiedendo il supporto di un operatore Anmil per realizzare un’analisi delle potenzialità e dei fabbisogni che possiedi, per acquisire consapevolezza e fiducia nelle tue risorse. In questo momento, è importante avere piccoli ma importanti spunti per modificare e migliorare alcuni aspetti della tua quotidianità, mettendoli in pratica nel rapporto con gli altri, oppure per acquisire nuove o diverse conoscenze attraverso la formazione e l’orientamento.
Lo scopo è quello di ricominciare a lavorare, magari svolgendo un’attività completamente diversa e che prima non si poteva considerare, sia per motivi legati all’infortunio, ma soprattutto perché legati ad un tuo cambiamento, quindi, miglioramento che ti porteranno sicuramente a sentirti più realizzato e soddisfatto di te stesso.
Per poter iniziare il tuo bilancio di competenze, devi fare la registrazione con username e password. Questi due dati, obbligatori per mantenere un livello di riservatezza, ti verranno inviati al tuo indirizzo di posta elettronica. Se non ne possiedi uno, puoi inserire la mail di un tuo parente, conoscente, oppure potrai essere aiutato da un operatore Anmil.

 

Il sito dove collegarti:
http://anmil.tesorinascosti.ecampus.it/Default.aspx
 


 Ultimo numero del nostro giornale